Hyundai Shift Mobility: in prima linea per i veicoli a idrogeno

07-Set-2020  
  • Hyundai Shift Mobility
  • Hyundai Shift Mobility 2
  • Hyundai Shift Mobility 3

Hyundai, allo Shift Mobility Convention di IFA 2020 a Berlino, ha mostrato al mondo i suoi grandi piani per un futuro ad idrogeno: 40 miliardi investiti per la tecnologia fuel-cell e tre modelli da lanciare nei prossimi anni. Dove le auto elettriche “alla spina” incontrano dei limiti nell’autonomia e nei tempi di ricarica (e negli spazi), quelle ad idrogeno consentono prestazioni migliori e una versatilità superiore, grazie alla possibilità di “fare il pieno”, quasi come un’auto tradizionale.

La mobilità elettrica a idrogeno è una delle più valide ed efficienti a livello ambientale, e Hyundai è sta investendo molto in questa tecnologia (che secondo le stime crescerà di un terzo nei prossimi quattro anni), e che non riguarderà solo il mondo delle automobili, ma anche quello delle imbarcazioni e per i mezzi pesanti. Basta pensare che Hyundai ha fornito 100 nuovi camion alla Svizzera, il che richiederà nuove stazioni di rifornimento a idrogeno che, naturalmente, saranno disponibili anche per le auto.

Il Presidente Michael Cole, alla IFA Global Press Conference, ha parlato della strategia di Hyundai in Europa e di cosa i clienti possano aspettarsi dal brand in futuro: “La nostra missione è di ridefinire l’esperienza a bordo dell’auto. Vogliamo concentrarci sull’idea di creare un ambiente connesso e personalizzato all’interno dei veicoli”.

IONIQ

Il marchio IONIQ di Hyundai avrà il compito da promuovere la mobilità elettrica e vedrà l’arrivo dei nuovi modelli (5,6, e 7) nei prossimi tre anni. La storia parte dal modello IONIQ – prima auto disponibile con tre diverse motorizzazioni elettrificate – a cui poi si è passati al Project IONIQ, portatore di importanti innovazioni come l’esoscheletro indossabile e lo Hyundai Scooter, fino al nuovo brand IONIQ, che giocherà un ruolo chiave per Hyundai e il suo piano di guidare il mercato globale dei veicoli elettrici.

L’intervista al CEO ha poi affrontato la strategia di elettrificazione di Hyundai. Il Presidente ha illustrato gli investimenti e gli obiettivi del brand relativi alla eco-mobility: nei prossimi cinque anni, Hyundai ha in programma di investire oltre 40 miliardi di euro nella mobilità del futuro, e 6,7 miliardi di euro entro il 2030 nella tecnologia a idrogeno.
 

“Vogliamo essere leader nella tecnologia fuel cell, per questo stiamo accelerando il nostro sviluppo per supportare la nascita di una società a idrogeno. Il nostro piano è quello di arrivare entro il 2030 a produrre annualmente 700.000 sistemi fuel cell”, ha dichiarato il Presidente Cole.

Autore: Redazione
Fiat Tipo Cross