Auto elettriche 2021: la lista delle auto disponibili sul mercato

24-Feb-2021  
  • Auto elettriche 2021 Audi e-tron
  • Auto elettriche 2021 Bmw i3
  • Auto elettriche 2021 Citroen e-C4
  • Auto elettriche 2021 Fiat 500
  • Auto elettriche 2021 Honda e
  • Auto elettriche 2021 Mazda MX-30
  • Auto elettriche 2021 Porsche Taycan
  • Auto elettriche 2021 Volkswagen ID4

Le auto elettriche rappresentano il futuro della mobilità, a meno che non si trovi un’alternativa ecologica, sostenibile e meno costosa. Un dato è certo: le case automobilistiche - chi più chi meno - stanno investendo moltissimo in questa tecnologia, e l’offerta di auto elettriche comincia a essere consistente. Vediamo quali sono i modelli nel listino 2021, le loro caratteristiche e i prezzi di listino, incentivi esclusi.

INDICE
Le Audi elettriche
Le Bmw elettriche
Le Citroen elettriche
Le DS elettriche
Le Fiat elettriche
Le Ford elettriche
Le Honda elettriche
Le Hyundai elettriche
Le Jaguar elettriche
Le Kia elettriche
Le Lexus elettriche
Le Mazda elettriche
Le Mercedes elettriche
Le MINI elettriche
Le Mitsubishi elettriche
Le Nissan elettriche
Le Opel elettriche
Le Peugeot elettriche
Le Porsche elettriche
Le Renault elettriche
Le Skoda elettriche
Le Smart elettriche
Le Tesla (a batteria, Ça va sans dire)
Le Volkswagen elettriche
Le Volvo elettriche

L’e-tron è la prima SUV elettrica di Audi. Si tratta di un modello disponibile solo elettrico, seppure sia derivato dai modelli Q7 e Q8, quindi i più grandi e prestigiosi della gamma. Con una lunghezza di 4,9 metri e una larghezza di 1,94, la e-tron  è una SUV di lusso e offre un comfort da ammiraglia. Il motore elettrico viene declinato in due potenze di 313 e 408 Cv. Quest’ultima garantisce un’accelerazione 0-100 in 5,7 secondi e una velocità massima di 200 km/h.

Se si desidera una SUV elettrica con prestazioni da supercar, con i suoi 503 Cv di potenza e 903 Nm di coppia disponibili fin da subito, la e-tron S è l’auto elettrica da scegliere.
L’Audi e.tron è disponibile anche nella variante coupé, ovvero Sportback.
Prezzi da 73 a 114 mila euro per e-tron e da 75 a 116 mila euro per e-tron Sportback.

Bmw ha in gamma due modelli elettrici, la i3 e la iX3. La prima è un’utilitaria di lusso a 5 porte e 4 posti disponibile in due varianti di potenza: 170 e 184 Cv. La velocità massima è limitata a rispettivamente 150 e 160 km/h, mentre l’accelerazione 0-100 è di 7,3 e 6,9 secondi. Volendo c’è anche con un piccolo motore a benzina da 0,65 litri di supporto che ne estende l’autonomia generando corrente elettrica al fine di mantenere la carica della batteria. Prezzi da 40 a 47 mila euro.

La Bmw iX3 è la versione 100% elettrica della SUV media bavarese. Lunga 4,73 metri e con un bagagliaio di 510 litri, è un’auto spaziosa e adatta ai viaggi in compagnia, a patto che ci si organizzi con le soste per ricaricare la batteria. C’è solo una versione da 286 Cv in listino a 70 mila euro nell’allestimento Inspiring e 76 mila euro in quello Impressive.

Si va dalla piccolissima Citroen C-Zero lunga 3,48 metri e larga 1,48 alla grande monovolume SpaceTourer, passando per la nuova e-C4. La C-Zero è adatta esclusivamente alla città, anche se con i suoi 67 cv di potenza e i 130 km/h di velocità massima è in grado di affrontare brevi tragitti in autostrada. Non brilla, però, alla voce autonomia, e il prezzo di listino è elevato: si parte da 35 mila euro. Da questo punto di vista - e non solo - la Smart EQ è più competitiva.

La Citroen e-C4 è una crossover compatta che monta un motore elettrico da 136 Cv, offre buone prestazioni e un’autonomia di 350 km; i prezzi partono da 35 mila euro.
La grande SpaceTourer, invece, supera i 4,6 metri di lunghezza e offre fino a 9 posti. Il motore è lo stesso della e-C4, mentre i prezzi partono da 47 mila euro e superano quota 64 mila.

La DS 3 Crossback e-Tense è l’unica DS elettrica, ed è una B-SUV molto chic e curata nelle finiture, in listino con prezzi da 40 a 44 mila euro. Il motore è lo stesso della Citroen e-C4 da 136 Cv, ma lo stile è molto diverso, così come la qualità dei materiali e le possibili personalizzazioni.

La nuova 500 elettrica è un modello a sé rispetto alla 500 a motore termico: la piattaforma è completamente nuova, la carrozzeria è stata completamente ridisegnata (seppure rispettando lo stile iconico “senza tempo” e gli interni sono di una qualità nettamente superiore.

È disponibile a 3 porte, cabrio (500C Electric), e a 3+1 porte, ovvero con una piccola porta laterale che si apre controvento e agevola l’accesso ai sedili posteriori: la versione consigliata per chi si sposta spesso in più di due.

È disponibile in due potente di 95 e 118 Cv con due autonomie, fino a un massimo di 320 km nel ciclo WLTP che diventano 400 in città.
I prezzi? Da 26 mila euro per la 3 porte, 32 mila la 3+1 e da 33 mila la cabrio.

Si chiama Mustang Mach-E, ma non deriva dalla muscle car americana, seppure nel ruba - in parte - il nome. Si tratta di una SUV che nasce come modello elettrico tra l’altro il primo dell’Ovale Blu che riprende alcuni elementi stilistici dalla Mustang V8 (o 4 cilindri ecoBoost), come il cofano lungo. Il motore elettrico è disponibile a trazione posteriore da 258 o 285 Cv e a trazione 4x4 da su tutti i modelli, fino a 351 Cv. L’autonomia va da un minimo di 420 km a un massimo di 600 km con la batteria extended range, I prezzi, invece, vanno da 50 a 71 mila euro.

Alcune auto della giapponese Honda sembrano degli Ufo Robot: la Civic ne è un esempio. La Honda e, invece, ha un design pulito che ripropone uno stile heritage in chiave moderna, e il risultato è un’auto sorprendente e in contrasto con la cifra stilistica degli altri modelli.

Raffinata dentro e fuori, la Honda e non brilla per autonomia (appena 220 km/, ed è disponibile con due livelli di potenza, 136 e 154 Cv. Prezzi da 36 a 39 mila euro.

Hyundai non solo ha in gamma due modelli elettrici, bensì anche un’auto a idrogeno Fuel Cell (la Nexo) che però può essere rifornita solo a Bolzano, dove si trova l’unico distributore di idrogeno.
Tornando alla gamma elettrica, i due modelli in listino sono la Ioniq e la Kona, in vendita con prezzi a partire da rispettivamente 41 e 36 mila euro.

La prima è una berlina a 5 porte lunga 4,47 metri, mentre la Kona è una B-SUV elettrica lunga 4,21 metri. Entrambe hanno un motore da 136 Cv, ma la Kona è disponibile anche in una più potente versione da 204 Cv dall’erogazione immediata, quasi impressionante. L’autonomia massima di questa versione raggiunge i 482 km in base al ciclo WLTP.

La SUV elettrica di medie dimensioni del giaguaro è la I-Pace. In 4,68 metri offre un design elegante e sportivo. E sportivo è il suo temperamento, sia nella versione da 320 Cv sia in quella da 400 Cv, che impiega nella classica accelerazione 0-100 km/h in appena 4,8 secondi e raggiunge i 200 km/h; la sua autonomia è di 480 km.

E-Niro e e-Soul, i due modi di vedere l’elettrico secondo la Casa di Seul. La prima è una SUV compatta dall’aspetto tradizionale, mentre la seconda, più corta e più alta, ha uno stile originale, dalla forte personalità. La meccanica è la stessa per entrambe: 136 o 204 Cv, e autonomia da circa 280 per la meno potente con batteria da 39,2 kWh a 450 km per la più potente con batteria da 64 kWh. Anche i prezzi sono gli stessi: si sfiorano i 40 mila euro per la 136 Cv e i 45 mila euro per la 204 cv.

Il costruttore giapponese premium di auto ibride ha in gamma anche un modello elettrico: la UX300 300e. Si tratta di una crossover di medie dimensioni (è lunga 4,5 metri) da 204 Cv di potenza. Le prestazioni sono vivaci ma non esagerate, e l’autonomia è di 305 km. I prezzi sono alti: si parte da 57 mila euro.

Mazda è sempre stata una Casa automobilistica dalle soluzioni meccaniche uniche e raffinate, come il motore a benzina ad alto rapporto di compressione e quello diesel a basso rapporto di compressione. La sua visione dell’elettrico di Mazda si è manifestata con la crossover MX-30 che monta una batteria piuttosto piccola di 35,5 kWh, per rendere l’auto “sostenibile nell’intero ciclo di vita”. Questo, però, a scapito dell’autonomia, di 200 km.

Nonostante sia una crossover lunga 4,4 metri, dunque, la Mazda MX-30 è un’auto che trova il suo impegno ideale in città. Il motore eroga 140 Cv di potenza, e l’erogazione è gentile. Prezzi da 35 mila a 42 mila  euro in base all’allestimento.

I tre modelli elettrici della gamma Mercedes-EQ sono la EQA, la EQC e la EQV.
La Mercedes EQA è l’ultima arrivata: si tratta di una SUV compatta elettrica basata sulla GLA, e viene offerta con motore da 190 Cv e batteria da 65 kWh, per un’autonomia di 420 km. Costa poco più di 50 mila euro.

La Marcedes EQC è una SUV elettrica di lusso lunga 4,76 metri, con motore da 408 Cv (lo 0-100 richiede appena 5,1 secondi) e un prezzo di listino di 80 mila euro.

La Mercedes EQV, infine, è una grande monovolume derivata dalla Classe V. Un perfetto shuttle per strutture turistiche di alto livello, con 204 Cv di potenza e un’autonomia di ben 418 km grazie alla batteria da 100 kWh. Costa 85 mila euro.

La Mini SE è la versione sportiva a batteria. Un’alternativa alla Mini Cooper S, versione a sportiva benzina. Ha 184 Cv di potenza (contro i 178 della Cooper S) e regala un grande piacere di guida grazie all’assetto rigido e allo sterzo diretto. Accelera da 0 a 100 in 7,3 secondi, mentre la velocità massima è limitata a 150 km/h. Prezzi da 35 mila euro.

In gamma c’è solo la iMiEV, una citycar lunga 3,48 metri da 67 Cv. Ideale per la città, ma un po’ datata. Costa 30 mila euro.

La Nissan Leaf è l’auto elettrica più venduta al mondo. È disponibile con potenza di 150 Cv oppure 217 Cv, e con batteria da 40 oppure 62 kWh, con autonomia di rispettivamente 270 e 385 km. Prezzi da 35 a 46 mila euro.
In gamma c’è anche il pulmino a 7 posti elettrico e-NV200. Ha 109 Cv e la sua autonomia raggiunge i 200 km.

Corsa e Mokka. O meglio, Corsa-e e Mokka-e, le due versioni elettriche dell’utilitaria e della SUV compatta di Opel. Entrambe lanciate da poco, hanno un design piacevole e condividono lo stesso motore da 136 Cv con batteria da 50 kWh. Prezzi a partire da rispettivamente 32 e 35 mila euro.

C’è anche la Zafira Life con stesso motore da 136 Cv e stessa batteria: un vero e proprio pulmino che trova il suo impiego ideale con shuttle per aziende o strutture turistiche.

I due modelli sono e-208 ed e-2008, rispettivamente l’utilitaria e la SUV compatta a batteria. Cugini di Opel, condividono lo stesso pianale, lo stesso motore da 136 Cv e la stessa batteria. Prezzi a partire da rispettivamente 34 e 39 mila euro. Il gemello della Zafira Life è il Peugeot e-Travellert.

La supercar a batteria made in Porsche si chiama Taycan e l’anno scorso è stata la quarta Porsche più venduta in Italia: più di Boxster, Cayman e Panamera., per intenderci. Il suo potente motore elettrico viene declinato in 4 varianti da 408 Cv, 530 Cv, 680 Cv e 761 Cv (Taycan Turbo S). Quest’ultima raggiunge i 260 km/h di velocità massima e accelera da 0 a 100 in 2,8 secondi. I prezzi partono da 86 mila euro e raggiungono i 192 mila euro.

La Renault Zoe è un’utilitaria elettrica con una lunga storia alle spalle. Condivide la meccanica con la Nissan Leaf, l’elettrica più venduta al mondo, e la versione con batteria più capiente vanta un’autonomia di 395 km. Prezzi da 35 a 38 mila euro.

Alla Zoe si è affiancata anche la più piccola Twingo Electric da 81 Cv e con 190 km di autonomia: l’ideale per la mobilità urbana. Il prezzo, tra l’altro, è competitivo: si parte da meno di 23 mila euro, incentivi esclusi.

La prima Skoda elettrica è una novità del 2021. Si chiama Enyaq iV ed è una crossover lunga 4,65 metri con motore e trazione posteriori, proprio come la Volkswagen ID.3 con la quale condivide la meccanica. La Enyaq iV ha un’autonomia da 340 a 460 km in base alla batteria, e potenze da 148 a 306 Cv. Gli interni sono futuristici e tecnologici, mentre i prezzi partono da 40 mila euro.

Fortwo o Forfour poco importa, nel listino 2021 (ma già dall’anno scorso) sono disponibili solo elettriche. La Smart Fortwo EQ, con i suoi 2,7 metri di lunghezza, è l’auto elettrica più piccola al mondo, ma nonostante ciò è sicura, confortevole e molto ben rifinita. Le prestazioni sono brillanti, seppure la velocità massima sia limitata a 130 km/h, e l’autonomia è di 160 km. Prezzi da 25 mila euro per Fortwo e Forfour, e 28 mila per la Fortwo Cabrio.

Nato nel 2003 in California come brand di auto elettriche, Tesla ha prodotto oltre 1 milioni di auto elettriche ed è stata insignita del titolo di “Azienda più innovativa al mondo” da Forbes.
La sua gamma ad alte prestazioni ed elevata autonomia vanta una rete di ricarica dedicata che ne fa la scelta migliore per chi ama intraprendere lunghi viaggi.

La Tesla Model 3 è la più economia della gamma: il suo prezzo parte da 49 mila euro. Le potenze di 306, 476 e 490 Cv ne fanno una vettura ad alte prestazioni, mentre l’autonomia va da 415 a 560 km in base alla batteria, da 50 kWh oppure 75 kWh.

La Tesla Model S è la sportiva della gamma: si tratta di una berlina - coupé disponibile anche a 7 posti e con motore fino a 1020 Cv di potenza, capace di bruciare l’accelerazione 0-100 km/h in 2,1 secondi e di raggiungere i 322 km/h di velocità massima. Prezzi da 90 mila euro, e autonomia da 466 e 594 km.

La Tesla Model X, invece, è la SUV di Tesla con la quale condivide alcuni motori con la Model Model S, tra cui quello potentissimo da 1020 Cv. Prezzi da poco più di 100 mila euro.

La Tesla Model Y, invece, si è affiancata alla Model X, è arrivata nel 2021 e si basa sulla Model 3. Prezzi da 64 mila euro.

Il Gruppo Volkswagen è molto attiva nell’elettrificazione della gamma, che al momento comprende la Up! con prezzi da 25 mila euro, la ID.3 con potenze da 136 fino a 204 cv e prezzi da 35 mila euro, e la crossover ID.4 da 43 mila euro. Sia ID.3 sia ID.4 hanno motore e trazione posteriori.L’autonomia della ID.3 va da 330 a 550 km, quella della ID.4, invece, raggiunge i 520 km.

C’è solo una Volvo elettrica in gamma, ed è la XC40 Recharge Pure Electric P8 AWD R Design. Un nome lunghissimo per un’unica versione top di gamma, in termini di prestazioni e allestimento (appunto, quello sportivo R-Design). Ha una potenza di 408 Cv, accelera da 0 a 100 in 4,9 secondi e la sua velocità massima è limitata a 180 km/h.

Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica