Tutto pronto per gli sconti sulle multe stradali. Stanno per entrare in vigore le disposizioni previste dal “Decreto del fare” che prevedono uno sconto del 30% sulle multe se queste vengono pagate entro 5 giorni dalla data di contestazione (l’agente che consegna la contravvenzione al guidatore) o di notifica del verbale (busta verde con la multa che arriva per posta a chi ha commesso la contravvenzione).

E’ bene precisare fin da subito che lo sconto del 30% sulle multe non si applica per le infrazioni più gravi, ovvero per quelle che comportano la confisca del veicolo o la sospensione della patente di guida. Per le altre sanzioni invece, un pagamento celere da diritto allo sconto.

Alcuni esempi? L’importo della sanzione per divieto di sosta passa da 41 a 28,7 euro mentre la multa per eccesso di velocità superiore a 10 km/h ma inferiore a 40 km/h (in quel caso è infatti prevista la sospensione della patente e non si applica il 30% di sconto sulla sanzione), l’importo che dovremo pagare sarà di 117,6 anziché di 168 euro.

Altra novità è la possibilità di pagare direttamente la multa all’ agente accertatore se questo è munito di pos (point of sale), ovvero un terminale che permette di pagare la multa direttamente sul posto dell’accertamento con bancomat, carte di credito e carte di debito.

Anche in questo caso, visto il pagamento immediato, è previsto lo sconto del 30% sul pagamento della multa stradale.