Volkswagen rinnova la sua utilitaria del segmento B: la nuova Polo ha un nuovo design, nuove motorizzazioni Euro 6 con consumi ridotti fino al 21% – la versione BlueMotion consuma 3,2 l/100 km – e una dotazione tecnologica più ricca. Nuovi anche i doppi fari con tecnologia H7, di serie sull’allestimento Trendline, mentre a partire dall’autunno saranno disponibili i fari a LED. Il lancio sul mercato in primavera.


Le novità estetiche

Il restyling riguarda sia la parte anteriore sia quella posteriore ed è accompagnato da un aumento delle dimensioni in termini di lunghezza: la nuova polo è lunga 3.972 mm (2 in più rispetto al modello precedente), larga 1.682 e alta 1.453. Il frontale, più scolpito e più in linea con quello della nuova Golf, presenta nuovi gruppi ottici con fari a LED per le Polo Trendline, Comfortline, Highline e GTI. Rivisti anche il paraurti e la calandra del radiatore, che si integra nei fari con un elemento cromato. Inedito il design dei gruppi ottici posteriori.


I motori a benzina

Tutti i motori della nuova Polo sono dotati di sistema Start/Stop e di sistema di recupero dell’energia. A benzina ci sono quattro varianti con potenza di 60, 75, 90 e 110 CV. I consumi? L’entry level da 60 CV passa da 5,5 a 4,6 l/100 km, mentre il 1.0 TSI turbo a iniezione diretta a 3 cilindri da 90 CV si conferma il più parco tra quelli a benzina, con appena 4,1 l/100 km. Nel corso del 2014 si aggiungeranno la Polo BlueGT da 150 CV con sistema attiva dei cilindri (ACT), e la Polo GT da 192 CV.


I motori a gasolio

Le versioni a gasolio sono tutte equipaggiate con un motore a 3 cilindri 1.4 TDI a iniezione diretta con potenza di 75, 90 e 105 CV, quest’ultima in arrivo in un momento successivo al lancio. Nessun problema per quanto riguarda le vibrazioni: il nuovo TDI a 3 cilindri è dotato di un albero di equilibratura e di un volano bimassa. I consumi partono da 3,2 l/100 km per la Polo TDI BlueMotion 75 CV, mentre la versione da 90 CV e cambio DSG consuma 3,4 l/100 km contro i 4,3 l/100 km della versione precedente.


I sistemi tecnologici

Sulla nuova Volkswagen Polo MY 2014 debutta un nuovo servosterzo elettromeccanico che, secondo le dichiarazioni della Casa, offre una risposta precisa e isola dalle irregolarità della strada. Altra novità è l’assetto Sport Select con ammortizzatori a regolazione elettronica, disponibile a richiesta.
Non mancano i più moderni sistemi di assistenza alla guida: regolazione automatica della distanza (ACC), sistema di controllo perimetrale Front Assist, funzione di frenata di emergenza City, frenata anti collisione multipla e sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore.