Debutta al Salone di Detroit 2013 la Volkswagen CrossBlue Concept, Suv con motore ibrido diesel e abitacolo a sei posti destinato al mercato americano. Elevate le dimensioni, superiori a quelle della già grande Touareg, con una lunghezza di 4,99 metri, una larghezza di 2,01, un’altezza di 1,73 e un bagagliaio con capacità di 335 litri espandibile fino a 2.000 litri.
 

Ibrida diesel con 2 motori elettrici

Il propulsore ibrido diesel prevede l’accoppiata di un motore termico 2.0 TDI 4 cilindri in linea da 190 cv e 400 Nm abbinato a due motori elettrici con batterie dagli ioni di litio. Il primo dei due motori elettrici, che sviluppa 54 cv e 180 Nm, è posto sull’asse anteriore della vettura; il secondo motore elettrico si trova sull’asse posteriore, sviluppa 116 cv e 270 Nm di coppia e genera trazione alle ruote posteriori, che non sono quindi collegate con quelle anteriori tramite un albero di trasmissione. La CrossBlue Concept è dotata del cambio automatico doppia frizione DSG a 6 rapporti.
 

Grande ma efficiente

Nonostante sia un Suv decisamente imponente, la Volkswagen CrossBlue Concept vanta consumi bassissimi, con valori fatti segnare nel ciclo di prova di 2,1 l/100 km. Nel caso in cui le batterie fossero completamente scariche è possibile utilizzare solamente il motore diesel viaggiando con la sola trazione anteriore, modalità nella quale la CrossBlue Concept ha fatto registrare consumi nell’ordine dei 4,9 l/100 km. Ma è possibile viaggiare ad emissioni zero per circa 30 km ad una velocità massima di 120 km/h.
 

Prestazioni interessanti

Il grosso Suv, capace di consumare meno di una citycar, è dotato di una potenza complessiva di 305 cv e una coppia massima di 700 Nm, dati ottenuti con il motore termico e i due motori elettrici che lavorano contemporaneamente. La CrossBlue Concept è in grado di coprire lo scatto da 0-100 km/h in 7,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 204 km/h.