Alla kermesse giapponese Toyota presenta l’innovativo sistema di trasporto urbano "Ha:mo”, studiato con l’intento di offrire una perfetta integrazione tra la mobilità individuale e il trasporto pubblico. Uno dei mezzi di trasporto da impiegare all’interno del sistema “Ha:mo” si chiama Toyota i-Road ed è una piccola vettura elettrica a 3 ruote spinta da due motori elettrici.


Toyota i-Road

Una via di mezzo tra un’automobile e una moto: la Toyota i-Road è un veicolo a 3 ruote con due posti coperti – uno in fila all’altro – e due motori elettrici da 2 kW che danno trazione alle due ruote anteriori. Le sue dimensioni compatte (2.350 mm di lunghezza, 850 di larghezza e 1.445 di altezza) la rendono il mezzo ideale per la mobilità urbana. I due piccoli motori da 2 kW ciascuno forniscono trazione alle ruote anteriori e la batteria agli ioni di litio permette il raggiungimento di un’autonomia pari a 50 km (calcolata alla velocità costante di 30 km/h).
Quando affronta una curva, la Toyota i-Road si inclina come una moto per compensare la forza centrifuga; l’inclinazione è calcolata da una centralina in base a differenti parametri quali la velocità di percorrenza e l’angolo di sterzata.


L’estensione del sistema “Ha:mo”

Al fine di estendere il sistema di trasporto urbano “Ha:mo” c’è stato un incremento di 45 veicoli elettrici Coms costruiti da Toyota, per un totale di 55, e di 52 biciclette elettriche Pas prodotte da Yamaha, per un totale di 62. Entro la prima metà del mese è previsto il raggiungimento di 100 Coms e di 100 Pas, oltre ad un aumento delle stazioni di ritiro e consegna dei veicoli, le quali verranno realizzate in aree con alta concentrazioni di potenziali utenti e permetteranno la consegna di un veicolo ritirato anche presso una stazione diversa. Nei primi mesi del 2014 è previsto l’arrivo di alcune unità di Toyota i-Road.


Si parte da ottobre

Il servizio è partito il 1° ottobre con un sistema di pagamento dei veicoli in base al tempo di utilizzo mentre a partire da novembre è prevista l’introduzione di una tariffa che agevola chi riconsegna i veicoli nelle stazioni con maggior richiesta degli stessi.
I veicoli saranno prenotabili dal proprio smartphone attraverso l’app “Ha:mo Ride”, in grado anche di suggerire il percorso più conveniente per raggiungere la propria destinazione e di fornire gli orari dei trasporti pubblici.