Renault Twingo per neopatentati

La Renault Twingo è una delle auto ideali per i neopatentati, in quanto economica, di dimensioni ridotte e con un’ottima visibilità in manovra grazie alla linea di cintura bassa e alle ampie vetrate. Il comfort è buono, anche se l’auto non è molto bene insonorizzata e quindi risulta un po’ rumorosa agli alti regimi. L’abitabilità per 4 persone è buona (non è prevista l’omologazione per 5), l’abitacolo è luminoso e in alcune versioni è possibile far scorrere i sedili posteriori in modo da avere più spazio per i passeggeri posteriori o in alternativa per i bagagli. I modelli che rientrano nei limiti per neopatentati sono due: il 1.2 16v benzina da 75 cv e il 1.5 dci con la stessa potenza. E’ ovviamente esclusa la sportiva Twingo 1.6 RS da 133 cv. I prezzi di listino sono bassi, se si considera che anche il modello base è dotato di aria condizionata di serie: 10.400 euro per la Twingo 1.2 16 Yahoo! benzina, che diventano 11.650 per la versione Live! con i sedili posteriori scorrevoli e l’autoradio di serie. Le prestazioni sono buone (il rapporto peso/potenza è al limite di quello concesso ai neopatentati) e i consumi contenuti: 169 km/h, 12 secondi da 0-100 e 19,6 km/l dichiarati. La Twingo 1.5 dci turbodiesel parte da 12.400 euro per la versione Yahoo! e 13.650 per la versione Live!, e a meno che non si facciano molto km all’anno non è preferibile alla versione benzina data la notevole differenza di prezzo. Le prestazioni sono simili, ma il consumo è davvero contenuto: la casa dichiara percorrenze di 27,8 km/l.

Renault Clio

La Renault Clio è una utilitaria dalle dimensioni generose, comoda e con una buona tenuta di strada. Rispetto alla piccola Twingo è più silenziosa, ma pur avendo un bagagliaio più ampio non può vantare i sedili posteriori scorrevoli e per reclinare questi ultimi al fine di aumentare lo spazio nel bagagliaio è necessario rimuovere i poggiatesta. I motori della Clio per neopatentati sono gli stessi della Twingo con in più una versione gpl e un turbodiesel da 90 cv. Con il 1.2 benzina da 75 cv la Clio Yahoo! costa 12.350 euro, ha di serie esp e clima ma l’autoradio è un accessorio da 350 euro. Le prestazioni sono discrete: 167 km/h, 0-100 in 13,4 secondi e 16,9 km/l. Per chi ha percorrenze annue elevate ci sono tre soluzioni alternative: il 1.2 da 75 cv gpl al prezzo di 13.850 euro e due turbodiesel. La Clio 1.5 dci da 75 cv costa 14.350 euro, ben 2.000 euro in più della versione a benzina, ha una velocità massima d 165 km/h, impiega 15 secondi da 0-100 e ha un consumo di 25 km/l. La versione da 90 cv promette le stesse percorrenze, ma migliorano le prestazioni: 176 km/h e 11,3 secondi da 0-100. Aumenta anche il prezzo, che si attesta a 15.850 euro. La Clio è disponibile anche in versione station wagon denominata SportTour.

Renault Mégane

La Renault Mégane ha una motorizzazione per neopatentati sia nella versione classica a 5 porte, sia  nella versione coupé, sia in quella station wagon denominata Sport Tour.
La Mégane a 5 porte è una berlina compatta del segmento C rinnovata nel 2010, ha un’estetica più convenzionale rispetto al modello precedente e i suoi punti di forza sono la silenziosità di marcia e il comfort di bordo. Non convince l’abitabilità posteriore, comoda soltanto per due persone, e la necessità per abbattere i sedili posteriori di rimuovere i poggiatesta, come avviene per la Clio. Il prezzo della Mégane turbodiesel 1.5 dci da 90 cv è di 19.650 e comprende climatizzatore, autoradio, esp, filtro antiparticolato e 8 airbag. E’ l’unica che rientra nei limiti per neopatentati ma non è una scelta di ripiego. Il motore è adeguato alla mole della vettura, e le prestazioni, se non si hanno velleità sportive, soddisfano: 180 km/h, 0-100 in 12,5 secondi, 22,7 km/l.
La Mégane Coupé per neopatentati ha lo stesso motore della Mégane a 5 porte, le stesse prestazioni e lo stesso prezzo. Non è consigliabile a chi si sposta frequentemente con più di due persone a bordo perché le due porte in meno e la scomoda accessibilità ai posti posteriori la rendono meno pratica della versione a 5 porte, anche se è una coupé omologata per 5 posti. Peggiora anche la visibilità in manovra per i finestrini posteriori e il lunotto molto piccoli, ma ne guadagna la linea, più affusolata e sportiva, pur mantenendo le stesse dimensioni in lunghezza e larghezza.
La Mégane SportTour, sempre con lo stesso motore per neopatentati 1.5 dci da 90 cv, costa 20.250 euro. E’ la scelta giusta per chi vuole fare un acquisto che soddisfi l’esigenza di tutta la famiglia. Rispetto alla Mégane 5 porte e alla Mégane Coupé è più lunga di 26 centimetri, di cui 6 di passo per migliorare lo spazio per le gambe per chi siede dietro, ma perde in maneggevolezza su strada.

Tra le Renault che rientrano nei limiti per neopatentati ci sono anche dei modelli per chi ha esigenze particolari di spazio oltre alla Mégane SportTour: le due monovolume Modus e Grand Modus,  e la multispazio Kangoo.