Nel mese di maggio uscirà sul mercato italiano la nuova Renault Captur, Urban Crossover - o suv compatto - dalle linee fluide e sportive. Qualcuno potrebbe obiettare che in città ha poco senso spostarsi un con un Suv, e in molti casi è un ragionamento sensato. Ma se il Suv in questione ha dimensioni contenute, come nel caso della Captur, i vantaggi ci sono eccome.


Versatile e spaziosa con dimensioni contenute

Pavé, rotaie del tram, manto stradale dissestato e parcheggi…sui marciapiedi. Tutti elementi che non disturbano il guidatore della nuova Renault Captur, senza contare il vantaggio di essere seduti più in alto rispetto a quanto non avvenga con una berlina, il che comporta un accesso all’abitacolo più confortevole e una migliore visuale nel traffico cittadino. Il tutto con dimensioni contenute - la Captur è lunga 4.122 mm e larga 1.788, poco più della nuova Renault Clio dalla quale deriva - e un’altezza non eccessivamente elevata di 1.566 mm che non penalizza l’aerodinamica e quindi l’efficienza della vettura. Il vano bagaglio della Captur ha una capienza di 455 litri nella configurazione standard, e il cassetto della plancia “Easy Life” ha una capacità di ben 11 litri. Pratiche le sellerie “Zip Collection” dei sedili sfoderabili e lavabili in lavatrice, di serie con l’allestimento top di gamma.


Solo motori efficienti

Stop con gli aspirati a benzina. Per la Captur la Casa francese ha previsto solo motori moderni ed efficienti, tutti sovralimentati e abbinati alla trazione anteriore. La versione entry level a benzina è la Captur Energy TCe 90 da 90 cv e 135 Nm, 3 cilindri turbo da 0.9 litri abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti. La sua velocità massima è di 171 km/h, accelera da 0-100 km/h in 12,9 secondi e consuma, secondo i dati dichiarati nel ciclo misto, 4,9 l/100 km. La Captur TCe 120 EDC, con cambio automatico doppia frizione a 6 rapporti di serie, è motorizzata con un 1.2 4 cilindri turbo a iniezione diretta di benzina da 120 cv e 190 Nm, raggiunge i 192 km/h, accelera da 0-100 km/h in 10,9 secondi e consuma 5,4 l/100 km. La gamma a gasolio si compone unicamente della Captur Energy 1.5 dCi 90 da 90 cv e 220 Nm, disponibile anche nella versione EDC con cambio automatico doppia frizione a partire dal secondo semestre 2013, che spicca per il consumo particolarmente contenuto di 3,6 l/100 km - oltre 27,7 km/l -. Le sue prestazioni sono molto vicine a quelle della Captur Energy TCe 90: 171 km/h di velocità massima e accelerazione da 0-100 coperta in 13,1 secondi.


Tre allestimenti

L’allestimento Wawe è disponibile per le versioni TCe 90 e e 1.5 dCi, e prevede una dotazione di serie che include airbag frontali e laterali, sistema ESP, climatizzatore, impianto audio CD/MP3, Cruise Control, e volante regolabile in altezza e profondità. L’allestimento Live, disponibile per le stesse versioni dell’allestimento Wawe, aggiunge i fari fendinebbia, i sistemi Easy Access System e Renault Bass Reflex, volante rivestito in pelle con comandi della radio e del Bluetooth, e cerchi in lega da 16”.
Riservato alla Captur TCe 120 EDC il più ricco allestimento Energy R-Link, che prevede il sistema infotainment R-Link con tablet touch screen da 7”.


I prezzi ufficiali per il mercato italiano

Versioni a benzina

Captur TCe 90 Wave:  15.950 euro
Captur TCe 90 Live:  17.200 euro
Captur TCe 90 Energy:  18.450 euro
Captur TCe 120 EDC Energy:  20.550 euro

Versioni a gasolio:

Captur dCi 90 Wawe:  17.600 euro
Captur dCi 90 Live:  18.850 euro
Captur dCi 90 Energy:  20.100 euro
Captur dCi 90 EDC Energy:  21.500 euro