Durante la diciottesima edizione dell’International Engine of the Year Awards organizzato a Stoccarda è stato assegnato il premio di “Motore dell’Anno 2016” al tre cilindri turbo PureTech del gruppo PSA. La giuria composta da giornalisti internazionali ha assegnato per la seconda volta di fila il premio di motore dell’anno. La categoria è quella dei motori che vanno da 1000 cc a 1400 cc di cilindrata.
Il PureTech, sviluppato dal Gruppo PSA e prodotto nel sito industriale della Française de Mécanique, ha spinto il Gruppo PSA ad aumentare la sua capacità produttiva. Dal 2014 infatti nel sito di Dovrin sono stati prodotti 370 000 motori PureTech e entro il 2018 ne verranno prodotti 670000.

IL MOTORE PURETECH

Il PureTech lo conosciamo bene, è il piccolo 1.2 tre cilindri da 110 e 130 cv di potenza, detentore, tra l’altro, di due record: il primo realizzato in Europa nel 2014 nella versione con cambio meccanico, il secondo ottenuto quest’anno in Cina nella versione con cambio automatico con 2,93L/100 km realizzato su 1878 km con un solo pieno.
In Italia i motori Puretech sono montati su Citroën C3 e C3 Picasso, C4, C4 Cactus, C4 Picasso e Grand Picasso, Berlingo; Peugeot 208, 2008, 308 berlina e SW, 3008 e 5008; DS 3 berlina e Cabrio, DS 4 berlina e Crossback, e presto equipaggerà anche la nuova Peugeot 3008.
In occasione di questo premio, Christian Chapelle, Direttore “chaines de traction et chassis” del Gruppo PSA, dichiara: “Questo premio assegnato per il 2° anno consecutivo conferma l’impegno e le competenze tecnologiche del Gruppo PSA per ottimizzare le sue motorizzazioni, ridurre l’impronta ambientale e offrire al contempo prestazioni eccezionali.”