Michelin presenta i nuovi Pilot Alpin e Latitude Alpin, pneumatici invernali che garantiscono la sicurezza degli automobilisti in caso di neve e di temperature rigide, in particolare quando si scende al di sotto dei 7 gradi centigradi. Inoltre dal 1° di novembre comincia il periodo in cui è obbligatorio montare gomme da neve o avere a bordo le catene. La disposizione di legge vige in moltissimi tratti stradali e autostradali, anche nel caso in cui non vi sia alcuna traccia di neve sul manto stradale.
 

Michelin Pilot Alpin

I Pilot Alpine sono gli pneumatici invernali numero 1 in sicurezza. Lo dice l’ente indipendente TUV SUD, che li ha testati in condizioni climatiche difficili. I nuovi Michelin Pilot Alpin infatti hanno prestazioni migliori in frenata su fondo bagnato, con spazi di arresto in media di 2 metri inferiori rispetto agli pneumatici invernali della concorrenza, un’aderenza superiore su fondo bagnato e su fondo innevato, e una migliore motricità. Prestazioni ottenute lavorando sulla composizione della mescola e sul disegno del battistrada.
 

Michelin Latitude Alpine

Questo particolare pneumatico invernale è destinato ai suv ad alte prestazioni, e come il Michelin Pilot Alpin è il numero 1 in condizioni climatiche difficili. Caratterizzato da un numero maggiore di spigoli e di lamelle (rispettivamente del 40% e del 75% in più rispetto al predecessore), il Latitude Alpine consente di frenare in 2 metri in meno su strada bagnata e 4 metri in meno su strada ghiacciata rispetto agli pneumatici della concorrenza, è il migliore in termini di aderenza e di motricità. La sua particolare architettura lo rende adatto ai carichi più elevati, garantendo un’elevata resistenza agli urti laterali.