Abbattere i consumi si può: lo ha dimostrato la Casa francese che, con una Peugeot 208 BlueHDi 100 S&S di serie, ha stabilito un record sulla lunga distanza omologato dall’UTAC, riuscendo a percorrere 50 km/l.

Due litri per percorrere 100 chilometri, ovvero 50 chilometri con un litro: cifre a cui non siamo abituati, né con i valori dichiarati dalle case automobilistiche né tantomeno con i consumi reali, solitamente più elevati di quelli dichiarati. Ovviamente sui consumi incidono il percorso e il piede di chi sta alla guida, ma anche facendo attenzione con certe auto è davvero difficile consumare poco.

Non con la Peugeot 208 BlueHDi 100 S&S, versione turbodiesel da 100 CV con sistema Start&Stop, che sul circuito di prove Peugeot, a Belchamp, ha percorso 2.152 km in 38 ore consumando appena 43 litri di gasolio. La prova si è svolta in circuito con numerosi piloti che si sono alternati alla guida dopo turni della durata di 3 – 4 ore. Il tutto certificato dall’ente di omologazione UTAC (Unione Tecnica dell’Automobile, del Motociclo e del Ciclo).

Il consumo medio ottenuto nel ciclo di omologazione dalla Peugeot 208 BlueHDi 100 S&S è di 3 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 79 g/km, un vero punto di riferimento per le auto con motore termico. Il risultato è stato ottenuto grazie ad uno studio aerodinamico specifico che ha portato all’introduzione di uno spoiler aerodinamico posteriore e a pneumatici Michelin Energy Saver + a ultrabassa resistenza al rotolamento.