Abbiamo già parlato della nuova Volkswagen Golf giunta alla sua settima generazione, ma per la prima volta abbiamo la possibilità di vederla dopo che è stata svelata in anteprima mondiale a Berlino poche ore fa. Come previsto il suo design, curato da Walter De Silva, rimane fedele alla tradizione, e non potrebbe essere altrimenti per una vettura di tale successo da sempre punto di riferimento della sua categoria.

Un design pulito e minimalista caratterizzato da linee tese, classico ma all’avanguardia, con un frontale dinamico caratterizzato, nella sezione anteriore, da una calandra sottile che unisce i gruppi ottici anteriori dotati di luci diurne a LED. Anche la sezione posteriore della Golf 7 non è stata stravolta rispetto al modello precedente, ma i nuovi fari sono caratterizzati da tagli più netti e inglobano le luci diurne a LED. Di livello superiore appaiono, dalle prime foto ufficiali, gli interni, ben rifiniti e rivolti verso il guidatore.

Ancora poche le informazioni sui dettagli tecnici e sulle motorizzazioni, a parte la sensibile perdita di peso ottenuta grazie allo sviluppo di nuove tecniche di lavorazione e all’introduzione di parti meccaniche più moderne ed efficienti.