Mitsubishi presenta le novità che riguardano due vetture della sua gamma: l’ASX si arricchisce della versione con cambio automatico a 6 rapporti, in abbinamento al motore 2.2 litri turbodiesel da 150 CV con trazione 4WD, mentre la Space Star 1.0 è ora disponibile anche nella versione bi-fuel benzina/GPL  che promette un dimezzamento dei costi di percorrenza e – come la versione a benzina – rientra nei limiti di potenza per neopatentati.


ASX 2.2 D 4WD AT

Questa versione sfrutta l’abbinamento motore/cambio presente anche sull’Outlander. Con una potenza di 150 CV e una coppia di 360 Nm l’ASX 2.2 D 4WD AT accelera da 0-100 km/h in 10,8 secondi, riprende da 120 a 140 km/h in 6,2 secondi e raggiunge i 190 km/h di velocità massima, con un consumo combinato di 5,8 l/100 km. Il prezzo è superiore di 1.750 euro rispetto alla versione 1.8 4WD da 150 CV con cambio manuale ma fino al 30 agosto è previsto uno sconto pari a 2.500 euro su tutte le versioni della gamma.


Space Star 1.0 GPL (guidabile dai neopatentati)

Già parca nella versione 1.0 a benzina – con una percorrenza nel ciclo combinato di 25 km/l – la Space Star diventa ancora più economica e più verde nella versione con impianto GPL. Potenza e coppia, di rispettivamente 71 CV e 88 Nm, rimangono invariate (sono quindi entrambe guidabili dai neopatentati) mentre il consumo passa dai 4 l/100 km per la versione a benzina e 5,2 l/100 km per quella a GPL, con emissioni di rispettivamente 92 g/km e 85 g/km. Grazie al costo inferiore del carburante gassoso, la Casa calcola che per percorrere 100 km con la Space Star 1.0 GPL si spendono 3,5 euro mentre con la Space Star a  benzina il costo lievita a 7 euro, esattamente il doppio. Il serbatoio dell’impianto GPL ha una capacità effettiva di 32 litri per un’autonomia di 600 km/l, a cui si aggiunge quella ottenibile con il serbatoio della benzina di 875 km per un totale di oltre 1.400 km. Fino al 30 agosto anche la gamma della Space Star sarà in promozione con 2.000 euro di sconto.