Si chiama TeRRA ed è la futuristica suv ad emissioni zero progettata da Nissan. Per ora di tratta di una concept car, alimentata da tre motori elettrici alimentati da un pacco di celle a idrogeno alloggiate sotto il bagagliaio che sviluppano una potenza di 2,5 kw/l, di cui è cominciato lo sviluppo nel 1996, oltre 16 anni fa, ma non molto lontano potrebbe essere prodotta in serie "non appena saranno disponibili sufficienti quantitativi di idrogeno...".

La Nissan TeRRA Concept ha la trazione elettrica 4x4, con le ruote anteriori mosse dal sistema QU presente anche sulla Leaf e le ruote posteriori dispongono ciascuna di un motore elettrico indipendente, come sperimentato sulle tre concept car Pivo. Una soluzione tecnica che non prevede un albero di trasmissione, con la superficie del sottoscocca piana.

Innovativo, come del resto l’intera vettura, il quadro strumenti progettato come un tablet da collegare quando si intende partire e da rimuovere quando si scende, proprio come il frontalino di un’autoradio. Oltre alle funzioni di strumentazione con i dati relativi alla vettura, il tablet svolge le funzioni di intrattenimento, navigazione e comunicazione, mentre una volta rimosso può essere utilizzato come qualunque altro tablet.

Anche l’abitacolo della Nissan TeRRA, che colpisce per il design futuristico, stupisce per la disposizione dei sedili a “configurazione diagonale”: quello di guida si trova spostato verso il centro della vettura, per offrire maggiore visibilità, mentre quelli posteriori non si trovano esattamente dietro a quelli anteriori, offrendo maggiore visibilità anche ai passeggeri posteriori.