La gamma della Jeep Compass si amplia con l’arrivo sul mercato italiano della versione 2.0 litri benzina da 156 CV e 190 Nm, l’unica a disporre del cambio automatico CVT a variazione continua. Come per la versione a gasolio è possibile scegliere tra la configurazione a trazione anteriore e quella a trazione integrale 4x4 “Freedom Drive”.


I due allestimenti

L’allestimento entry level North offre una ricca dotazione di serie che include 6 airbag, sistema ESP, sistema antiribaltamento, Hill-start Assist, sistema di monitoraggio pressione pneumatici, climatizzatore automatico, volante rivestito in pelle con comandi autoradio, sistema di infotainment Uconnect, cruise control, sedili in tessuto/ecopelle, specchietti ripiegabili elettricamente e riscaldabili, parabrezza atermico e cerchi in lega da 17”; l’allestimento Limited aggiunge migliorie alle finiture esterne, interni in pelle, sistema Mediacenter con touch screen da 6,5” e hard drive da 40 GB, fari alogeni, sistema di monitoraggio pressione pneumatici con indicatore per singola ruota, telecamera per retromarcia e cerchi in lega da 18”.


Prezzi

La Jeep Compass 2.0 CVT, nella configurazione a trazione anteriore, costa 27.726 euro nell’allestimento North e 29.238 euro nell’allestimento Limited. In alternativa è sempre disponibile la versione a gasolio – sulla quale non è possibile abbinare la trasmissione automatica – con motore 2.2 CRD da 136 CV a trazione anteriore, in listino a rispettivamente 30.000 e 31.500 euro, e quella a trazione integrale con potenza di 163 CV al prezzo di 32.000 e 33.500 euro.