Tra le novità al Salone di Ginevra 2012 ci sarà anche la Volkswagen Golf GTI Cabriolet basata sulla Golf VI serie. Dopo anni di assenza dal listino la Golf Cabriolet ritorna e in veste sportiva, con il motore 2.0 TSI.

Per la prima volta nella storia la Volkswagen Golf Cabriolet viene presentata in versione GTI, con il potente 2.0 TSI a iniezione diretta che sviluppa una potenza di 210 cv e una coppia massima di 280 nm già a 1.700 giri/minuto. Disponibile anche con il cambio a doppia frizione DSG la Golf GTI Cabriolet raggiunge la velocità massima di 237 km/h (235 km/h con il DSG) e accelera da 0-100 in 7,3 secondi. Il consumo medio è di 7,7 litri per 100 km.

Esternamente la Golf GTI Cabriolet conserva tutti gli elementi distintivi della versione GTI chiusa: minigonne laterali, paraurti anteriore con griglia attraversata dalla livrea rossa, terminali di scarico cromati, fendinebbia verticali e i cerchi in lega da 17 pollici con disegno dedicato alla versione GTI. Anche all’interno la Golf GTI Cabriolet si distingue dalla versione standard per i rivestimenti dei sedili sportivi “Jacky”, il volante e il pomello del cambio in pelle con cuciture rosse. Il bagagliaio è spazioso anche con la capotte abbassata con una capacità di carico di 250 litri.

La capotte della Golf GTI Cabriolet si apre in 9,5 secondi e si chiude in 11, ed è possibile effettuare l’operazione anche con l’auto in movimento purché non si superino i 30 km/h.