Le auto coreane, nell'ultimo decennio, si sono prese la loro fetta di mercato italiano, apprezzate soprattutto da chi cerca nell'automobile un mezzo di trasporto che abbia un buon rapporto qualità prezzo.
L'immagine infatti non è il pezzo forte delle auto coreane e a risentirne è soprattutto la tenuta del valore quando si va a rivenderle.
Hyundai è stato il primo marchio coreano ad importare in Italia con la Accent, la Lantra e la Coupé. Oggi offre sul listino ben 10 modelli, dalla più economica i10 al grosso suv Santa Fe, con le versioni più nuove che presentano una linea “europeizzata”, più affine ai gusti degli italiani. auto coreane hyundai
La Hyundai i10 è la più piccola in listino, una city car che parte da un prezzo di 9.040€. Il motore è un 1.1 da 67 cv che sviluppa una velocità massima di 151 km/h con un consumo di 20 km/l. In autostrada tende a consumare un po' troppo rispetto alle concorrenti e fa segnare anche livelli di rumorosità maggiori, mentre l'accelerazione è sufficiente per una city car, con un tempo da 0-100 di 15,6 secondi. 

La Hyundai i20 è un'utilitaria che fa concorrenza a Punto Evo, Fiesta, Clio e altre auto della stessa categoria, col vantaggio di partire da un prezzo inferiore. La versione base, con climatizzatore di serie, costa 10.850€. Il motore è un 1.2 da 77 cv, adeguato per un utilizzo trasversale ma non c’è da aspettarsi grande appagamento nella guida (165 km/h, 0-100 in 12,9 secondi e 15,6 km/l).

La Accent, nelle versioni a 3 e 4 porte sono destinate a scomparire, e sono superate dalla più nuova e curata i30 che si posiziona nel segmento delle medio piccole come Focus, Astra, Bravo  con una linea forse tra le più riuscite del marchio coreano e con un prezzo tra i più bassi della categoria.
Il modello più valido è senz'altro il 1.6 CRDi turbodiesel da 90 cv (172 km/h, 0-100 in 14 secondi e 21,3 km/l) offerto a 16.290€, completo di climatizzatore, autoradio e controllo della stabilità. Disponibile, oltre che nella versione a 5 porte, anche station wagon ad un prezzo di 500€ in più.

La ix35 è un nuovo arrivo della casa coreana, che sostituisce la Tucson (per poco ancora in listino) in modo brillante, con un look molto più moderno e dinamico,  necessario per farsi largo nel club delle sport utility, ma anche a livello di qualità e piacere di guida è stato fatto un bel passo avanti. Le dimensioni diventano più generose (441/182/167) e scegliendo la versione 2.0 CRDi 4WD Comfort da 184 cv, ad un prezzo di 28.640€, si ha una dotazione di serie davvero completa,  degna di un suv alla moda e confortevole: autoradio, climatizzatore, esp, cerchi in lega, PDF, barre portatutto, sedili anteriori e posteriori riscaldabili, sensori di parcheggio, smart key, specchi retrovisori regolabili e riscaldabili elettricamente, vetri posteriori oscurati. Unici optional sono la vernice metallizzata a 600€ ed il tetto apribile elettrico panoramico a 1.000€. La velocità massima è di 194 km/h, lo 0-100 in 10,2 secondi e consuma 13,9 km/l.

Dopo Hyundai, Kia è il secondo marchio per importanza che importa auto coreane in Italia, con il comune punto di forza di tenere prezzi di listino contenuti.
La Kia Picanto è una city car con prezzo, prestazioni e dimensioni molto simili alla i10: 8.700€ per il modello base, adeguato per un uso cittadino con150 km/h di velocità massima, 0-100 in 15,8 secondi e 19,6 km/l.
La Kia cee'd è invece la perfetta concorrente della i30 infatti il 1.6 turbodiesel, anch'esso da 90 cv, è venduto a 16.850€ con climatizzatore, autoradio e controllo della stabilità, mentre le prestazioni si equivalgono (172 km/h, 0-100 in 14 secondi e 23,3 km/l). L'estetica è moderna e studiata per piacere anche in occidente, anche se i livelli europei non sono ancora a portata di mano.auto coreane kia
Ma l'auto più interessante del marchio Kia è la Venga, una monovolume compatta a 5 posti  (407/177/160) dalla linea moderna ma essenziale, disponibile ad un prezzo contenuto. Infatti il 1.4 da 90 cv della versione base, già dotata di serie di climatizzatore, autoradio ed esp costa 14.050€, mentre per la versione turbodiesel da 77 cv in pari allestimento bisogna aggiungere 2.200€ (si guadagna in consumi ma si perde in prestazioni e prezzo d'acquisto).

Per chi è alla ricerca di un grosso suv a prezzi da saldo (rispetto ai prezzi medi del mercato), la Ssangyong Rexton è l'auto ideale. Ssangyong è un marchio coreano che si è affermato recentemente in Italia, ha in listino diverse suv dalla linea a dir poco bizzarra e la Rexton è sicuramente la più diffusa.
Questo suv coreano ha grandi dimensioni (472/187/183) e prende in prestito il 2.7 turbodiesel da 165 cv della vecchia Mercedes ML.
Il prezzo parte da 30.100€ per la 2.7 xDi Classic, versione già discretamente accessoriata , fino ad arrivare a 38.100€ per la versione top di gamma dotata in più di cambio automatico, interni di lusso, sensori di parcheggio ed una piccola dose di extra potenza (21 cv in più) per poter supportare il cambio automatico senza che le prestazioni ne risentano. Queste ultime, nonostante il peso di quasi 2 tonnellate, sono discrete: 177 km/h e 0-100 in 12,9 secondi per la versione manuale, 181 km/h e 0-100 in 11,6 secondi per quella dotata di cambio automatico, versione consigliata per il genere di vettura. I consumi si attestano rispettivamente a 11,1 e 10,9 km/l.