La nuova Citroen DS5 è l’ultimo modello con sigla DS che contraddistingue i modelli della casa francese per essere originali, tecnologici e ricercati. Il design della DS5, come si vede dalle foto, è da coupé, con il parabrezza molto inclinato e un’ampia superficie vetrata che dona luminosità all’abitacolo, ma è comoda quanto una berlina, con interni spaziosi (è larga 187 cm) e finiture raffinate. Uscirà sul listino nel 2011.

 

Versioni Chic, So Chic e Sport Chic: motorizzazioni e prezzo

La Citroen DS5 è disponibile in tre versioni, e la DS5 Chic è la entry level che parte da un prezzo di 29.300 euro sia nella versione sportiva a benzina 1.6 THP con 155 cv sia in quella 1.6 HDI turbodiesel da 110 cv. Sale ad un prezzo di 32.000 euro la DS So Chic con le stesse motorizzazioni, dotata rispetto alla Chic di accessori tecnologici come il sistema che permette di non dover inserire la chiave per l’accensione (Keyless), sensori di parcheggio, bluetooth e interni con finiture migliori. La DS Sport Chic invece è offerta solo con motorizzazioni più potenti, quella benzina 1.6 THP con 200 cv e un 2.0 HDI turbodiesel da 160 cv, parte da  un prezzo di 37.000 euro ed offre una dotazione da fare invidia a berline che costano il doppio del prezzo della DS5.

 

DS5 ibrida, la Hybrid4: consumo e prezzo

La Citroen DS è disponibile anche nella versione ibrida, che abbina come la Peugeot 3008 Hybrid un motore a gasolio con uno elettrico. Infatti fin’ora le auto ibride (benzina/diesel) sono sempre state battute per economia dalle turbodiesel, ma con la DS5 Hybrid4 non ci sarà più paragone, con un consumo medio di circa 26 km/l. Un consumo davvero basso se si considera che la DS5 Hybrid4 ha 200 cv e la trazione integrale. Infatti il motore a gasolio fornisce la trazione alle ruote anteriori mentre quello elettrico alle ruote posteriori, con un bel vantaggio quando si viaggia su superfici scivolose. Il prezzo, di 37.000 euro, è elevato ma giustificato dai contenuti tecnici e dalle prestazioni.