E’ on air lo spot della card contro il caro carburanti di Fiat, che si conclude con una cisterna congelata in un blocco di ghiaccio che sintetizza la proposta della Casa torinese: bloccare il prezzo di benzina e gasolio a 1 euro al litro fino al 31 dicembre 2015 per tutti coloro che acquistano una Fiat entro il 31 luglio 2012. Insieme all’auto infatti i clienti riceveranno una card con un pin necessaria per usufruire di questo beneficio in tutti i distributori IP che aderiscono all’iniziativa.

Nello spot, diretto dai registi Arni&Kinski, sono protagoniste delle cisterne di carburante trainate da camion che risalgono una salita di montagna. Queste cisterne hanno tutte impresso l’anno, dal 1999 ad oggi, con il prezzo del carburante relativo al periodo che, inesorabilmente, continua a salire. Ed era proprio nel 1999, 13 anni fa, che benzina e gasolio costavano circa 2.000 lire al litro, ovvero 1 euro, il prezzo che Fiat garantisce agli acquirenti delle sue auto fino al 2015. Dopo le cisterne in salita cambia la prospettiva: ora le cisterne sono in discesa, trainate da Fiat 500, Panda e Punto, e hanno tutte impresso il prezzo di 1 euro, da quelle datate 2012 fino a quelle datate 2015. Nella scena finale viene inquadrata una cisterna congelata in un blocco di ghiaccio con impressa la scritta “1,00 euro fino al 2015”.

Come già detto appena uscita la promozione, i litri di carburante acquistabili al prezzo di 1 euro al litro sono legati al tipo di auto scelta. Ad esempio acquistando una Fiat Bravo Multijet, la card permette un ammontare di 2.000 litri acquistabili fino al 31 dicembre 2015, che corrispondono a circa 45.000 km.