Presentata in anteprima al Salone dell’auto di Pechino l’Audi A6 L e-tron concept, berlina premium progettata per le esigenze della clientela cinese. Rispetto alla A6 L per il mercato europeo è più lunga di 10 cm, con un passo superiore ai 3 metri che assicura spazio in abbondanza ai passeggeri posteriori, e il suo motore ibrido plug-in permette di viaggiare in modalità 100% elettrica con un’autonomia fino a 80 km.

Il motore ibrido della nuova Audi A6 L e-tron concept, già utilizzato su Q5, A6 e A8 ibride, è formato da un 2.0 litri 4 cilindri TFSI da 211 cv abbinato ad un motore elettrico da 95 cv e, per la prima volta, è previsto un sistema di raffreddamento liquido delle batterie al litio, oltre al recupero dell’energia in frenata, per un’autonomia in modalità elettrica di ben 80 km ad una velocità di 60 km/h. L’auto può funzionare in tre distinte modalità: 100% elettrica a zero emissioni, ibrida con i due motori che lavorano in parallelo o con il solo motore a combustione.

L’Audi A6 L è l’auto premium della Casa più venduta in Cina, e questa concept è un progetto che risponde alle esigenze dei clienti cinesi. Lunga  5,02 metri, larga 1,87 e alta 1,46 la A6 L e-tron offre spazio, comfort e lusso all’interno del suo abitacolo, dotato di tutti i sistemi tecnologici più avanzati e di sedili per i passeggeri posteriori autoventilati e con funzione di massaggio. All’esterno la A6 L e-tron si distingue per i cerchi da 21 pollici, il diffusore posteriore e la calandra single frame.