Presentata al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, l’Alfa Romeo Disco Volante by Touring è stata premiata dal pubblico come prototipo più affascinante nell’edizione 2013, titolo vinto dall’Alfa Romeo 4C nell’edizione precedente. La Disco Volante by Touring non è un semplice esercizio di stile: progettata dall’Atelier milanese sulla base della 8C Competizione, può essere costruita artigianalmente su richiesta.


Un omaggio alla storica “Disco Volante”

Il design della Disco Volante by Touring rende omaggio all’Alfa Romeo 1900 C52 soprannominata “Disco Volante”, sportiva della Casa del Biscione degli anni Cinquanta – realizzata sempre dalla Carrozzeria Touring – che vantava grandi doti di aerodinamicità e di leggerezza e si caratterizzava per la linea biconvessa.


Le specifiche tecniche

La coupé a due posti si basa sull’autotelaio dell’Alfa Romeo 8C Competizione. Il suo motore 4.7 V8 da 450 cv e 480 Nm abbinato ad un cambio sequenziale elettroattuato è in posizione anteriore centrale, per una distribuzione del 49% e 51% rispettivamente all’asse anteriore e a quello posteriore. Raffinato il sistema delle sospensioni a quadrilatero, con porta mozzi e bracci in alluminio forgiato e puntone supplementare al posteriore. La potenza viene scaricate sulle ruote posteriori con un differenziale a slittamento limitato: la velocità massima raggiunta è di 290 km/h, con lo scatto da 0-100 km/h coperto in 4,2 secondi.


4.000 ore di lavoro

Per la produzione dell’Alfa Romeo Disco Volante by Touring sono necessarie 4.000 ore di lavoro. Il suo prezzo è su richiesta, mentre per la manutenzione e le riparazioni è possibile affidarsi ai concessionari Alfa Romeo, ai quali la Touring fornisce i ricambi e la documentazione tecnica.