Land Rover, la nuova Defender a Francoforte 2019

Un’altra auto storica che al Salone di Francoforte 2019 si è mostrata in una nuova veste, sempre molto spigolosa e squadrata, è la nuova Land Rover Defender. Il marchio inglese specializzato nella produzione di fuoristrada e Suv ha fatto scendere da una rampa con un’inclinazione di 42 gradi la più capace e robusta Land Rover di sempre.

PROFILO CARATTERISTICO, PROPORZIONI OTTIMALI

La nuova Land Rover Defender è in mostra in anteprima mondiale in questi giorni al Salone di Francoforte. La 4x4 completa la gamma Land Rover con la Range Rover e la famiglia delle Suv Discovery. Incominciamo a parlare degli allestimenti, che comprendono la Defender, S, SE, HSE, First Edition (disponibile per tutto il primo anno di produzione) e la 'top di gamma' Defender X. I clienti potranno avere un'auto su misura scegliendo tra 170 accessori singoli e 4 Accessory Packs: Explorer, Adventure, Country e Urban.

UN'ICONA REINVENTATA PER IL VENTUNESIMO SECOLO

Così Felix Brautigam, Chief Commercial Officer di Jaguar Land Rover: “La nuova Defender sarà disponibile in 128 mercati, e soddisfa - o supera - i più severi requisiti mondiali in termini di emissioni e sicurezza. Grazie alla tecnologia avanzata che sottende la robustezza meccanica abbiamo ottenuto la forza e il carattere che si possono trovare solo in una Defender. Con 4 personalità fra le quali scegliere, due stili di carrozzeria e una completa gamma di opzionali, i clienti potranno personalizzare la Defender facendone la compagna del loro stile di vita”.

DAL 2020 ANCHE IBRIDA PLUG-IN

Di profilo la nuova Defender mette in mostra gli sbalzi ridotti che garantiscono angoli ottimali di attacco e di uscita. Il nuovo pianale D7x si basa su una monoscocca in alluminio dando vita alla struttura più rigida mai prodotta dalla Casa. Infatti rispetto alla soluzione tradizionale scocca-telaio è 3 volte più rigida ed è la perfetta piattaforma per le sospensioni indipendenti pneumatiche o a molle, ma anche per le tecnologie di elettrificazione del motore. A proposito di alimentazione: la gamma prevede propulsori diesel e benzina. Dal 2020 arriverà però anche un’unità ibrida Plug-in.

CAPACITÀ ALL-TERRAIN INDISCUSSE

La trazione 4x4 è permanente, mentre la trasmissione è a 2 gamme di velocità. La capacità di traino massima della nuova Land Rover Defender è di 3.500 kg e il carico statico massimo sul tetto è di 300 kg. Questa fuoristrada è la prima Land Rover a montare il Configurable Terrain Response, che tara le regolazioni del veicolo ottimizzandole per il tipo di terreno da affrontare. Il nuovo programma Wade ottimizza la capacità di guado, la cui profondità massima è di 900 mm.

INTERNI MINIMALISTI E FUNZIONALI

L’abitacolo è caratterizzato da elementi strutturali a vista e dal nuovo infotainment Pivi Pro. Il touchscreen è più intuitivo e di facile utilizzo con una risposta quasi istantanea. La tecnologia Software-Over-The-Air, con i suoi 14 moduli in grado di ricevere aggiornamenti da remoto, assicura un software costantemente aggiornato.

LA VERSIONE SPECIALE DELLA CROCE ROSSA

Allo stand di Francoforte i visitatori potranno vedere anche una Defender 110 con la livrea internazionale della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Land Rover ha infatti annunciato il rafforzamento della partnership con questa organizzazione. Il marchio inglese fornirà le 4x4 per il programma ‘Disaster Response Vehicle assessment’. Si tratta di una lunga collaborazione: la prima Land Rover entrò in servizio in Medio Oriente nel 1954, trasformata in dispensario mobile.

Autore: Francesco Bagini
Alfa Romeo Giulia vs Stelvio