Auto del segmento D: marchi e modelli

02-Lug-2019  

Un tempo le auto del segmento D – note anche come berline – erano la prima scelta (soprattutto se si parla delle varianti station wagon) delle famiglie che avevano bisogno di spazio. Poi sono state rimpiazzate da mezzi più versatili e “trendy” - prima le monovolume, oggi le SUV – ma restano molto amate come auto aziendali - ancora più delle auto del segmento C - destinate a chi percorre molti chilometri.

Di seguito troverete una guida completa a tutte le auto del segmento D in commercio: una lista (corredata di una breve descrizione di ogni singolo modello e dei prezzi di partenza) di tutte le berline (e station wagon) presenti in listino.

Le segmento D del gruppo Volkswagen

Audi A4

La quinta generazione dell'Audi A4 – nata nel 2015 e sottoposta a un restyling nel 2019 – è una segmento D “premium” a trazione anteriore o integrale disponibile in due varianti di carrozzeria (berlina quattro porte e station wagon Avant) realizzata sullo stesso pianale della A5 Sportback e della Q5. Prezzi da 38.800 euro e una gamma motori, tutti sovralimentati, composta per il momento da cinque unità: tre 2.0 TFSI mild hybrid a benzina da 150, 190 e 245 CV e due diesel TDI (2.0 da 190 CV e 3.0 V6 da 231 CV).

Audi A4 allroad

La seconda generazione dell'Audi A4 allroad, variante della A4 Avant che strizza l'occhio al mondo delle SUV, è una station wagon premium a trazione integrale nata nel 2016 che verrà presto sottoposta a un restyling (già svelato ma non ancora entrato ufficialmente in listino). La gamma motori comprende due unità 2.0 sovralimentate – un TFSI mild hybrid benzina da 245 CV e un diesel TDI da 190 CV – mentre i prezzi partono da 49.700 euro.

Audi A5 Sportback

La seconda generazione dell'Audi A5 Sportback – nata nel 2016 e disponibile a trazione anteriore o integrale – è una berlina premium a cinque porte realizzata sullo stesso pianale di A4 e Q5. La gamma motori comprende nove unità sovralimentate: due V6 TFSI a benzina (3.0 da 353 CV e 2.9 da 450 CV), un 2.0 g-tron a metano da 170 CV, due 2.0 TFSI mild hybrid benzina da 190 e 252 CV e quattro diesel TDI (2.0 da 150 e 190 CV e 3.0 V6 da 231 e 286 CV). I prezzi? Da 44.380 euro.

Skoda Octavia

La terza generazione della Skoda Octavia è una segmento D a trazione anteriore o integrale nata nel 2013, sottoposta a un restyling nel 2017 e offerta in due varianti di carrozzeria: berlina cinque porte e Wagon. Realizzata sullo stesso pianale dell'Audi Q3 e della Volkswagen Tiguan, ha una gamma motori composta da sette unità, tutte sovralimentate: tre TSI a benzina (1.0 tre cilindri da 116 CV, 1.5 da 150 CV e 2.0 da 245 CV), un 1.5 G-Tec a metano da 131 CV e tre diesel TDI (1.6 da 116 CV e 2.0 da 150 e 184 CV). Prezzi da 20.950 euro.

Skoda Superb

La terza generazione della Skoda Superb è una segmento D “oversize” (quasi 4,90 metri di lunghezza) nata nel 2015 che verrà presto sottoposta a un restyling (già svelato ma non ancora ufficialmente in listino). Disponibile a trazione anteriore o integrale e con due varianti di carrozzeria (berlina a cinque porte e Wagon), condivide il pianale con la Volkswagen Arteon. Prezzi a partire da 27.980 euro e una gamma motori formata da cinque unità sovralimentate: due TSI a benzina (1.5 da 150 CV e 2.0 da 272 CV) e tre diesel TDI (1.6 da 120 CV e 2.0 da 150 e 190 CV).

Volkswagen Passat

La sesta generazione della Volkswagen Passat – nata nel 2014 e sottoposta a un restyling nel 2019 – è una segmento D a trazione anteriore o integrale disponibile in due varianti di carrozzeria: berlina a quattro porte e station wagon Variant. Realizzata sullo stesso pianale della Touran e offerta esclusivamente con tre motori turbodiesel TDI (1.6 da 120 CV e 2.0 da 190 e 240 CV), è già in listino con prezzi che partono da 36.350 euro.

Le segmento D a trazione posteriore

Alfa Romeo Giulia

La seconda generazione dell'Alfa Romeo Giulia è una berlina premium a quattro porte nata nel 2016 disponibile a trazione anteriore o integrale con una gamma motori formata da sei unità sovralimentate: tre a benzina (2.0 da 201 e 280 CV e 2.9 V6 da 510 CV) e tre 2.2 diesel da 160, 190 e 210 CV. I prezzi? Da 42.700 euro.

BMW serie 3

La settima generazione della BMW serie 3 è una segmento D premium offerta a trazione posteriore o integrale nata nel 2018 e disponibile in due varianti di carrozzeria: berlina a quattro porte e station wagon Touring. Prezzi a partire da 38.700 euro e cinque motori sovralimentati in gamma: due 2.0 a benzina da 184 e 258 CV e tre diesel (2.0 da 150 e 190 CV e 3.0 a sei cilindri in linea da 265 CV).

BMW serie 3 Gran Turismo

La BMW serie 3 Gran Turismo – nata nel 2013 e sottoposta a un restyling nel 2015 – è una segmento D premium a cinque porte disponibile a trazione posteriore o integrale. In vendita a prezzi che partono da 41.850 euro, può vantare una gamma motori composta da sei unità sovralimentate: due a benzina (2.0 da 184 CV e 3.0 a sei cilindri in linea da 326 CV) e quattro diesel (2.0 da 150 e 190 CV e 3.0 a sei cilindri in linea da 258 e 313 CV).

BMW serie 4 Gran Coupé

La BMW serie 4 Gran Coupé è una segmento D premium a cinque porte nata nel 2014 e sottoposta a un restyling nel 2017. Trazione posteriore o integrale, prezzi da 43.750 euro e sette motori: tre a benzina (2.0 da 184 e 252 CV e 3.0 a sei cilindri in linea da 326 CV) e quattro diesel (2.0 da 150 e 190 CV e 3.0 a sei cilindri in linea da 258 e 313 CV).

Infiniti Q50

La Infiniti Q50 è una berlina premium quattro porte a trazione posteriore o integrale dotata di due motori: un 3.5 V6 ibrido benzina da 364 CV e un 2.2 turbodiesel da 170 CV. Nata nel 2013 e sottoposta a un restyling nel 2017, è in vendita con prezzi che partono da 44.790 euro.

Jaguar XE

La Jaguar XE – nata nel 2014 e sottoposta a un restyling nel 2019 – è una berlina premium quattro porte disponibile a trazione posteriore o integrale. Prezzi da 45.035 euro e una gamma motori composta da tre unità 2.0 sovralimentate: due a benzina da 250 e 300 CV e un diesel da 180 CV.

Lexus IS

La terza generazione della Lexus IS – nata nel 2013 e sottoposta a un restyling nel 2017 – è una berlina premium quattro porte ibrida a trazione posteriore dotata di un motore 2.5 ibrido benzina da 223 CV. I prezzi partono da 41.300 euro.

Mercedes classe C

La quarta generazione della Mercedes classe C – nata nel 2013 e sottoposta a un restyling nel 2018 – è una segmento D premium disponibile a trazione posteriore o integrale offerta in due varianti di carrozzeria (berlina e station wagon S.W.). La gamma motori è composta da nove unità sovralimentate: tre a benzina (3.0 V6 da 390 CV e 4.0 V8 da 476 e 510 CV), un 1.5 mild-hybrid benzina da 197 CV, un 2.0 ibrido plug-in (ossia ricaricabile attraverso una presa di corrente) diesel da 306 CV e quattro diesel (1.6 da 122 e 160 CV e 2.0 da 194 e 245 CV). I prezzi? Da 38.026 euro.

Le segmento D col portellone

Ford Mondeo

La quarta generazione della Ford Mondeo è una segmento D nata nel 2014 e sottoposta a un restyling nel 2019. Realizzata sullo stesso pianale di S-Max, Galaxy ed Edge e disponibile a trazione anteriore o integrale, è in vendita a prezzi che partono da 33.250 euro. Tre varianti di carrozzeria (berlina a quattro e a cinque porte e station wagon SW), può vantare una gamma motori composta da tre unità: un 2.0 ibrido benzina da 187 CV e due 2.0 turbodiesel EcoBlue da 150 e 190 CV.

Opel Insignia

La seconda generazione della Opel Insignia – nata nel 2017 – è una segmento D disponibile a trazione anteriore o integrale offerta in due varianti di carrozzeria (berlina a cinque porte Grand Sport e station wagon Sports Tourer). Prezzi da 31.150 euro e cinque motori sovralimentati in gamma: un 1.5 a benzina da 165 CV e quattro diesel CDTI (1.6 da 110 e 136 CV e 2.0 da 170 e 209 CV).

Peugeot 508

La seconda generazione della Peugeot 508 – nata nel 2018 – è una segmento D realizzata sullo stesso pianale della Citroën C4 SpaceTourer disponibile in due varianti di carrozzeria (berlina cinque porte e station wagon SW). Prezzi da 30.730 euro e una gamma motori formata da cinque unità sovralimentate: due 1.6 PureTech Turbo benzina da 181 e 224 CV e tre diesel BlueHDi (1.5 da 131 CV e 2.0 da 163 e 177 CV).

Le segmento D svedesi

Volvo S60

La terza generazione della Volvo S60 – nata nel 2019 - è una berlina premium quattro porte disponibile a trazione anteriore o integrale realizzata sullo stesso pianale di V60, V60 Cross Country e XC60. La gamma motori comprende quattro 2.0 sovralimentati – due a benzina a 190 e 250 CV e due ibridi plug-in (ossia ricaricabili attraverso una presa di corrente) benzina da 392 e 405 CV – mentre i prezzi partono da 43.950 euro.

Volvo V60

La seconda generazione della Volvo V60 – nata nel 2018 - è una station wagon premium a trazione anteriore o integrale sviluppata sulla stessa piattaforma della V60 Cross Country e della S60. Prezzi da 41.580 euro e una gamma motori composta da otto 2.0 sovralimentati: tre a benzina da 190, 250 e 310 CV, tre ibridi plug-in (ossia ricaricabili attraverso una presa di corrente) da 340, 392 e 405 CV e due diesel da 150 e 190 CV.

Volvo V60 Cross Country

La seconda generazione della Volvo V60 Cross Country – nata nel 2018 – è una variante della V60 disponibile esclusivamente a trazione integrale che strizza l'occhio al mondo delle SUV. Due motori 2.0 sovralimentati in gamma (un benzina da 250 CV e un diesel da 190 CV) e prezzi che partono da 50.700 euro.

Le segmento D ecologiche

Tesla Model 3

La Tesla Model 3 è una berlina elettrica a cinque porte nata nel 2019 e disponibile a trazione posteriore o integrale. Prezzi da 49.480 euro e tre livelli di potenza: 287, 351 e 462 CV.

Toyota Prius

La quarta generazione della Toyota Prius – nata nel 2016 e sottoposta a un restyling nel 2019 – è una segmento D ecologica realizzata sullo stesso pianale della Corolla Sports Tourer. Due le versioni, entrambe dotate di un motore 1.8 a doppia alimentazione benzina/elettrica in grado di generare una potenza complessiva di 122 CV: un'ibrida normale a trazione integrale e un'ibrida plug-in (ossia ricaricabile attraverso una presa di corrente) a trazione anteriore. Prezzi da 34.750 euro.

Le segmento D solo station wagon

Hyundai i40 Wagon

La Hyundai i40 Wagon – nata nel 2011 e sottoposta a un restyling nel 2015 – è una station wagon dotata di un motore 1.6 turbodiesel CRDi da 136 CV. I prezzi partono da 33.500 euro.

Subaru Levorg

La Subaru Levorg è una station wagon a trazione integrale nata nel 2015 e sottoposta a un restyling nel 2019. Prezzi da 32.000 euro e un motore 2.0 boxer benzina da 150 CV sotto il cofano.

Subaru Outback

La quinta generazione della Subaru Outback – nata nel 2015 e sottoposta a un restyling nel 2018 – è una station wagon a trazione integrale caratterizzata da un look che strizza l'occhio al mondo delle SUV. In vendita a prezzi che partono da 37.400 euro, monta un motore 2.5 boxer benzina da 175 CV.

Autore: Marco Coletto

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy