Spostamenti tra regioni, divieti con o senza green pass base o rafforzato

12-Gen-2022  
  • Colore regioni

Al fine di contenere la pandemia da Covid 19 sono state aggiornate (in data 11 gennaio 2022) le indicazioni relative agli spostamenti consentiti o vietati in Italia in base al colore della Regione, al tipo di green pass, e altro ancora.

Le restrizioni variano anche in relazione al colore della Regione. Al momento ci sono 5 regioni in zona bianca (Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Umbria), e 15 regioni in zona gialla (Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto e le Province autonome di Trento e di Bolzano).

Al momento non ci sono Regioni in “zona arancione” e “zona rossa”.

INDICE
Trasporti pubblici o privati di linea
Taxi e NCC
Spostamenti con mezzo proprio tra comuni e Regioni
Casi particolari: scuola, lavoro, centri commerciali
Accesso consentito anche senza green pass
Accesso con green pass base
Accesso solo con green pass rafforzato
Accessi vietati anche con il green pass rafforzato

In caso di spostamenti con aerei, treni, navi e traghetti, autobus, e pullman di linea che collegano più di due regioni è necessario il green pass rafforzato (vaccinazione o guarigione da Covid). Il tampone (o green pass base) non è sufficiente.

L’unica eccezione riguarda gli spostamenti dalle isole (o verso le isole) minori esclusivamente per motivi di salute o per frequentare la scuola: in questi casi è sufficiente anche il green pass base.

Lo spostamento con Taxi e servizio di NCC (noleggio con conducente) è possibile anche senza il green pass.

Con un veicolo privato è possibile spostarsi all’interno del proprio comune senza green pass.

Lo spostamento tra diversi comuni senza green pass è possibile se ci si trova in “zona bianca”.

Nelle Regioni in “zona arancione” ci si può spostare senza green pass in altri comuni o altre Regioni solo nei casi di necessità, lavoro, salute, o per servizi non disponibili nel proprio comune.

Con il green pass rafforzato (vaccino o guarigione) è sempre possibile spostarsi anche in zona arancione. E lo stesso vale per lo spostamento da comuni di massimo 5.000 abitati verso altri comuni entro i 30 km, eccetto il capoluogo di provincia.

  • Fino ai 12 è possibile spostarsi con scuolabus senza green pass anche in “zona arancione”. E lo stesso vale per l’accesso alle scuole superiori, frequentabili anche senza green pass.
  • L’utilizzo degli impianti di risalita sciistici richiede il super green pass
  • L’accesso al luogo di lavoro per i lavoratori pubblici e privati (eccetto per i lavoratori pubblici per i quali vige l’obbligo vaccinale) richiede il green pass base (tampone), e lo stesso vale per l’accesso alle mense per i lavoratori pubblici e privati, ad eccezione per i lavoratori pubblici per i quali vige l’obbligo vaccinale.
  • L’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, e tabacchi) è consentito a tutti se la regione è “bianca” o “gialla”, ma si può accedere solo con il green pass rafforzato se la regione diventa “arancione”.

  • Accesso ai negozi al di fuori dei centri commerciali
  • Accesso ai negozi nei centri commerciali nei giorni feriali (esclusi i prefestivi)
  • Accesso a uffici pubblici per usufruire di servizi
  • Accesso ai servizi alla persona
  • Attività sportiva o motoria (all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici)
  • Attività riabilitativa e terapeutica ricomprese nei livelli essenziali di assistenza (all’aperto o al chiuso)

  • Studenti universitari agli atenei
  • Corsi di formazione in presenza (con green pass rafforzato in caso di regione “arancione”
  • Accesso dei visitatori a strutture sanitarie, socio-sanitarie, residenziali, socioassistenziali e hospice

  • Consumazione al banco (all’aperto o al chiuso)
  • Consumazione al tavolo (all’aperto o al chiuso)
  • Servizio di ristorazione per clienti alloggiati ed esterni.
  • Attività sportiva o motoria in palestre, piscine, centri natatori, all’aperto e al chiuso
  • Accesso agli spogliatoi e alle docce (sono esclusi dagli obblighi relativi al Green Pass gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o della disabilità)
  • Sport di squadra e di contatto (all’aperto o al chiuso)
  • Accesso a spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali con capienza al 100% (al chiuso)
  • Accesso a mostre, musei e altri luoghi della cultura (compresi archivi e biblioteche)
  • Feste conseguenti a cerimonie civili e religiose (al chiuso)
  • Feste non conseguenti a cerimonie civili e religiose (al chiuso)
  • Accessi a eventi e competizioni sportivi in stadi e palazzetti (capienza del 35% al chiuso e del 50% all’aperto)
  • Sagre e fiere, anche su aree pubbliche
  • Convegni e congressi (all’aperto o al chiuso)
  • Accesso ai centri benessere (all’aperto o al chiuso)
  • Accesso ai centri termali, salvo che per livelli essenziali di assistenza e le attività riabilitative o terapeutiche (all’aperto o al chiuso)
  • Accesso a parchi tematici e di divertimento
  • Accesso ai centri culturali, centri sociali e ricreativi (all’aperto o al chiuso)
  • Accesso a sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casino
  • Partecipazione alle prove in presenza

  • Concerti ed eventi assimilati che comportino assembramenti (all’aperto)
  • Consumazione di cibi e bevande all’interno della sala in cui si svolge l’evento (al chiuso)
  • Feste ed eventi assimilati che comportino assembramenti (all’aperto)
Autore: Dario Rabozzi
Fiat Tipo Cross