Tutto sugli scooter elettrici: pro, contro, costi, modelli e prezzi

01-Apr-2021  
  • Scooter elettrici

Gli scooter elettrici sono un’alternativa ecologica e non troppo costosa all’auto. Ideali per spostarsi nei centri urbani, possono accedere alle ZTL e contribuiscono alla riduzione del traffico e delle emissioni di sostanze inquinanti. Inoltre non mancano gli incentivi economici, dai bonus statali all’esenzione del bollo.

INDICE
Scooter elettrici: pro e contro
Gli incentivi in caso di rottamazione
Quanto costa caricare la batteria?
Scooter elettrici con e senza patente: i limiti di potenza
I migliori modelli e i prezzi 2021 di scooter a batteria

Partiamo dai pregi degli scooter elettrici: rispetto a quelli alimentati a benzina hanno agevolazioni sul bollo, sull’acquisto, e possono accedere a certe ZTL. Inoltre non emettono rumore né gas di scarico, dunque sono più ecologici e contribuiscono a ridurre l’inquinamento acustico.
In alcuni casi la batteria degli scooter elettrici può essere asportabile e può essere ricaricata a casa, o in ufficio. A questi vantaggi si aggiunge anche il costo di manutenzione inferiore.

I difetti? Come tutti i veicoli elettrici, anche gli scooter elettrici hanno i loro contro. Il prezzo di listino, ad esempio, è più alto rispetto a quello di un veicolo a benzina, e il tempo di ricarica è molto più lungo rispetto a un tradizionale rifornimento di benzina. Inoltre è necessario avere un posto dove poterlo attaccare alla presa di corrente per ricaricare la batteria.

Gli incentivi per l’acquisto di uno scooter elettrico prevede un bonus pari al 30% del prezzo di listino, per un massimo di 3.000 euro. L’ecobonus si può ottenere esclusivamente con la rottamazione un ciclomotore da Euro 0 a Euro 2 di proprietà dell’acquirente o di un parente da almeno 12 mesi, e acquistando uno scooter elettrico con potenza massima di 11 kW.

I conti della serva si possono fare esclusivamente sapendo quanto si va a pagare l’energia elettrica e quanto è capiente la batteria dello scooter elettrico in questione. In media, considerando un prezzo di 0,20 centesimi a kWh, per caricare una batteria da 2 kW di un Garelli Ciclone bastano 0,40 centesimi, mentre per la grande batteria da 12,69 kWh del potente BMW C evolution Long Range servono poco più di 2,5 euro.

La regola è la stessa degli scooter a motore.

  • Patente AM (14 anni): si possono guidare gli scooter elettrici L1, i classici “cinquantino” guidabile senza patente B (ma con la patente AM) viene identificato con la sigla L1e. Non supera i 45 km/h.
  • Patente A1 (16 anni): si possono gli scooter elettrici a due ruote con potenza fino a 11 kW e a tre ruote con potenza fino a 15 kW.
  • Patente A2 (18 anni): si possono guidare scooter elettrici fino a 35 kW
  • Patente A (21 anni): si possono guidare scooter elettrici senza limite di potenza
  • Patente B e dopo i 21 anni di età: si possono guidare scooter elettrici a due ruote fino a 11 kW e a tre ruote fino a 15 kW.

Quali sono gli scooter elettrici sul listino 2021?
Vediamo modelli e prezzi di alcuni modelli.

Il “cinquantino” elettrico cool: Garelli Ciclone

Non essendo a motore a scoppio, il Garelli Ciclone non è, ovviamente, un “cinquantino”, nomignolo che indica i motocicli guidabili a 14 anni senza patente A (ma con la patente AM).
Si tratta di un marchio storico, con oltre 100 anni di storia, che propone uno scooter elettrico dallo stile rétro, con telaio tubolare e un motore elettrico firmato Bosch da 2 kW di potenza e 120 Nm di coppia.

È dotato di fari a LED, 5 freni a disco anteriori e posteriori, ammortizzatore centrale regolabile. Il motore è alimentato da una batteria estraibile marchiata Samsung da 2 kWh che assicura, secondo i dati della Casa, 120 chilometri di autonomia, che scendono a 80 nella modalità Sport. Il caricatore di serie da 5Ah ricarica la batteria in un tempo compreso tra le 6 e le 8 ore, mentre quello da 10Ah opzionale dimezza i tempi.
Il prezzo di listino del Garelli Ciclone parte da poco più di 3.000 euro e sfiora i 3.500 nella versione Scout.

Lo scooter elettrico più economico: eVai Menta

Con un prezzo inferiore ai 1.000 euro (980 euro, per essere precisi), l’eVai menta è lo scooter elettrico più economico sul mercato. Si tratta di uno scooter a ruote basse molto essenziale. I freni, ad esempio, sono entrambi a tamburo, e l’autonomia è di 60 km.

Le due vie di mezzo: Lifan E3 e Niu MQI Askoll

L’offerta di scooter elettrici è notevole. Il Lifan E3 è un modello cinese in vendita a 1.990 euro e vanta un motore Bosch da 1,9 kW e 70 Nm con batteria removibile che assicura 80 km di autonomia. I freni sono a disco, i fari a LED, la strumentazione è digitale e di serie c’è anche un bauletto da 30 litri che si aggiunge ai 19 litri del sottosella.

L’altro modello in listino a un prezzo accessibile - 1.899 euro di listino - è il Niu MQI Askoll, uno scooter elettrico a due posti con autonomia di 75 km (ma può essere estesa a 100 km scegliendo la batteria più capiente da 1,4 kW contro quella da 1,2 kW di serie) e regolazione automatica della velocità.

Lo scooter elettrico a 3 ruote senza patente A (in vendita su Amazon)

Si chiama iTango, ed è uno scooter a tre ruote guidabile con la patente AM, dunque con velocità massima limitata a 45 km/h. Non è economico (costa 3.400 euro su Amazon) ed è spinto da un motore elettrico Bosch da 1,2 kW e 115 Nm, alimentato da una batteria da 1,25 kWh che garantisce un’autonomia fino a 70 km. È dotato di freni a disco all’anteriore e al posteriore, per un totale di 3 dischi.

Vespa elettrica: un classico in versione 4.0

La Vespa è l’antesignana di tutti gli scooter. Ha un design iconico, uno stile inconfondibile, una grande tenuta del valore nel tempo, e tanta tecnologia, tra cui il Bluetooth che consente di collegare lo scooter allo smarpthone per gestire le chiamate (e non solo) attraverso i pulsanti sul manubrio. La Vespa elettrica è spinta da un motore da 4 kW e 200 Nm alimentato da una batteria da 4,2 kWh. Il prezzo di listino è di 6.400 euro per la Vespa elettrica limitata a 45 km/h, e di 6.600 euro per quella limitata a 52 km/h.

Lo scooter elettrico BMW: prestazioni (e prezzo) al top

Voglia di scooter elettrico premium e ad alte prestazioni? La risposta è il BMW C evolution, il più veloce nonché quello con più autonomia, che si attesta a 100 km e raggiunge i 160 km per la variante Long Range che monta una batteria da 12,69 kWh contro gli 8,1 della versione “standard”. Il motore eroga 35 kW di potenza e 600 Nm alla ruota, dunque le prestazioni sono davvero al top, con l’accelerazione 0-100 km/h coperta in appena 2,8 secondi. La velocità massima, invece, è di 129 km/h.

Anche la dotazione è al top: abs, controllo di stabilità, controllo di trazione, 4 modalità di guida, e retromarcia. Il prezzo non può che essere elevato: 15.620 euro, che diventano 17.120 per il C evolution Long Range.

Autore: Michele Neri