Renault Rafale: la nuova suv coupé

20-Giu-2023  
  • Renault Rafale
  • Renault Rafale 2
  • Renault Rafale 3
  • Renault Rafale 4
  • Renault Rafale 5
Citroën C4 X

Renault Rafale (“raffica”, in francese) è la nuova Suv coupé di segmento D della casa francese, che anticipa nello stile (e non solo) i modelli futuri del marchio. Arriverà nella primavera del 2024 con motorizzazioni ibride (full o plug-in) e si andrà a posizionare al top della gamma. Sarà un modello importante per Renault, che intende competere nel segmento delle SUV medio grandi con un progetto completamente nuovo. non sappiamo ancora i prezzi, ma dovrebbe partire da circa 50 mila euro (per le versioni a trazione anteriore) e da 70 mila euro per quelle a trazione integrale più “alte” di gamma.

Rispetto ai più recenti progetti Renault, Rafale introduce un corso stilitico che verrà ripreso dai seguenti modelli (lo studio di design è iniziato a novembre 2020). La calandra è stata disegnata in modo da risultare più sofisticata e muscolosa, con un personalità ben più decisa rispetto a quella delle attuai Renault. Le dimensioni da “grande”: 4,71 metri di lunghezza, che si traducono in tanto spazio a bordo e in un comfort da ammiraglia. L’abitacolo è moderno e infarcito di tecnologia e materiali raffinati. Sugli allestimenti più grintosi, come quello Esprit Alpine, troviamo sedili in Alcantara riciclata al 60%. Il sistema multimediale invece è basato sull’Open R-Link sviluppato in collaborazione con Google, che permette al conducente e ai passeggeri di avere un'interfaccia utente molto simile all'utilizzo di uno smartphone. Inoltre, Rafale è la prima auto ad adottare il nuovo Android Auto 12 in grado di "imparare" le abitudini di guida e a impostare i parametri secondo esigenze specifiche.

La Rafale è costruita sulla nuova piattaforma Cmf-Cd pensata per ospitare motori elettrificati di ultima generazione. I motori infatti saranno solo ibridi, a partire dal “base” E-Tech da 200 Cv con motore 1,2 litri. L’auto avrà il sistema di sterzata integrale 4Control Advanced che permette di ridurre il raggio di sterzo nelle curve strette e quindi di aumentarne l’agilità. Entro la fine del 2024 arriverà anche una versione ibrida plug-in da 300 Cv dotata di trazione integrale. Il motore sarà sempre il 1.2, ma alle due unità elettriche del modulo full hybrid se ne aggiungerà una terza posizionata sull'asse posteriore che garantirà, di fatto, la trazione integrale.

 

Autore: Redazione