Le citycar di oggi tendono ad avere forme ammiccanti, interni colorati e accessori di ispirazione premium. Non la Suzuki Celerio, che fa della concretezza la sua ragion d’essere: non punta certo sul design né sulla personalizzazione, ma offre un abitacolo a 5 posti molto spazioso, un bagagliaio da record nella sua categoria e un buon rapporto qualità prezzo.


Design funzionale

Non è una di quelle vetture che emozionano a prima vista, piuttosto è di quelle che ti conquistano dopo averle provate. D’altra parte stiamo parlando di una citycar, che per tanti deve essere prima di tutto pratica e confortevole. La Suzuki Celerio, da questo punto di vista, ne esce molto bene: lo spazio abbonda per i passeggeri anteriori come per quelli posteriori, che trovano facile accesso grazie all’altezza da terra da piccola MPV e all’apertura delle portiere fino ad un angolo di 83°. L’abitacolo ha l’omologazione per 5 passeggeri (alcune concorrenti sono omologate per 4, altre offrono il 5° posto in sovrapprezzo) e il suo bagagliaio da 254 litri è in assoluto il più capiente della categoria. Il tutto in dimensioni di 3,6 metri in lunghezza e 1,6 in larghezza.
La seduta di guida alta e l’ampia superficie vetrata danno all’abitacolo una bella sensazione di ariosità e una visibilità notevole, molto utile nei parcheggi e quando si guida nel traffico. Le plastiche utilizzate per gli interni sono economiche, certo, soprattutto quelle dei pannelli delle portiere, ma la plancia ha un design piacevole e i comandi sono tutti al posto giusto.


Due motori benzina, ma arriverà anche la versione a GPL

Potrà sembrare strano, ma la Suzuki Celerio viene offerta con due motori a benzina 1.0 3 cilindri da 68 CV. Le differenze? Quello disponibile fin da subito (K10B) è l’evoluzione del 3 cilindri con distribuzione DOCH a 12 valvole che montano anche Alto e Splash, modificato per ridurne gli attriti interni e renderlo quindi più efficiente. A patire dall’aprile 2015 arriverà anche il più sofisticato 1.0 3 cilindri DualJet (K10C) con fasatura variabile VVT e un rapporto di compressione particolarmente elevato che consente di ridurre i consumi a 3,6 l/100 km nel ciclo di omologazione contro i 4,3 l/100 km del K10B, con emissioni record di appena  84 g/km di CO2. Essendo più costoso è meno interessante per il mercato italiano, che non prevede sgravi sulle tasse in base alle emissioni inquinanti.
E' in corso anche lo sviluppo della versione bifuel benzina/GPL con impianto BRC.


La Celerio su strada

Forte di un peso di appena 880 kg, la Celerio si muove con agilità nonostante il piccolo 3 cilindri sotto il cofano da appena 68 CV, in grado di dare un buono spunto nelle partenze ma soprattutto di garantire un’ottima elasticità di marcia. Le vibrazioni sono quasi inavvertibili e il rumore non disturba, inoltre le sospensioni morbide e la spalla alta degli pneumatici 165/65 fanno digerire dossi e strade malmesse con disinvoltura. Insomma, ha tutto quello che serve per la guida in città, inclusi un’accoppiata frizione-cambio morbidi e un diametro di sterzata contenuto di 9,4 metri. Per ridurre lo stress nel traffico sarà disponibile dal 2015 il cambio robotizzato AGS a 5 marce, offerto in sovrapprezzo a 700 euro.


3 allestimenti, con prezzi da 8.990 euro

Il prezzo d’attacco della Suzuki Celerio è aggressivo, appena 8.990 euro nell’allestimento L che però offre una dotazione troppo scarna per gli standard odierni: ci sono 4 airbag e i controlli antisbandata e di trazione, ma mancano i vetri elettrici, il climatizzatore e la chiusura centralizzata con telecomando che troviamo invece sull’allestimento Easy, equipaggiato anche con impianto audio con uscita USB e sistema Bluetooth, sedile di guida regolabile in altezza e divano posteriore ribaltabile secondo le schema 60:40. Insomma, la versione giusta con tutto il necessario costa 10.490 euro, vernice metallizzata esclusa (390 euro). La più ricca Celerio Style aggiunge all’equipaggiamento della Easy i cerchi in lega da 14", gli specchietti retrovisori in tinta regolabili elettricamente, i fari fendinebbia e il rivestimento interno delle portiere in tessuto; costa 11.490 euro con il motore K10B e 12.290 con il DualJet K10C.


Prezzo promozionale di 8.990 euro per la Celerio Easy

La Celerio sarà presentata al pubblico con un Porte Aperte programmato il 24 e il 25 gennaio. Fino a quel momento è già ordinabile presso la rete vendita Suzuki e viene offerta a un prezzo promozionale di 8.990 euro nell’allestimento Easy e 9.990 in quello top di gamma Style.