Dalla più piccola Classe A all’ammiraglia Classe S, da 31.400 a 280.000 euro, da 4 a 12 cilindri, e ancora da 136 a 630 CV: in tutto si contano venti gamme e ottanta modelli con la trazione integrale 4Matic. Una sicurezza in più su strada, soprattutto quando l’aderenza non è ottimale. 


4X4 DAL 1907

Lo sviluppo della trazione integrale per Mercedes-Benz è cominciata nel 1907 con la Dernburg Wagen, ma la prima vettura 4x4 dell’era moderna è la Classe G lanciata nel 1979. Dopo l’iconica fuoristrada è il turno della Classe E, la prima berlina a essere equipaggiata con la trazione integrale, a cui segue la Classe E station wagon nel 1987. Nel 1997 invece fa la prima comparsa il sistema 4ETS sulla Classe M, l’antesignana delle SUV di lusso.


4MATIC FORCE, ALLESTIMENTO LIMITED EDITION

In media il costo della trazione integrale 4Matic è di 2.000 euro (sulla Classe A 200 d Automatic è di 700 euro), una cifra che non incide molto sul prezzo della vettura, o almeno non più di altri optional disponibili che arricchiscono la dotazione della vettura. Come dire, si rinuncia al tetto apribile e agli interni in pelle, tanto per fare un esempio, e "ci si porta a casa" la trazione integrale. Ma ovviamente è questione di gusti ed esigenze personali.

Ad aumentare la convenienza della trazione 4Matic, per i modelli Classe A 200 d 4Matic, Classe B 200 d 4Matic, Classe C 220 d e 250 d 4Matic, CLS 250 d e 350 d 4Matic e classe S 350 d 4Matic è disponibile l’allestimento Limited Edition 4Matic Force che prevede la trazione integrale e una serie di optional con un vantaggio economico al cliente che va dai 2.418 euro della Classe A ai 12.963 euro della Classe S.


SUL PASSO DEL TONALE CON LA S 350 D 4MATIC

Passo del Tonale, strada leggermente innevata: condizione perfetta per provare la trazione integrale 4Matic. Scegliamo la Classe S, l’ammiraglia della Stella nella versione 350 d 4Matic che, con i suoi 5 metri di lunghezza abbondanti, non è di certo l’auto più compatta della gamma.

Per testare a fondo il comportamento dinamico l’efficacia del sistema 4Matic disattiviamo (parzialmente) i controlli elettronici alla guida e ci dirigiamo verso la tortuosa strada - prima in salita poi in discesa - del Passo. La lussuosa S 350 4Matic non fa una grinza, segue la strada senza scomporsi e a parte qualche accenno di sovrasterzo (voluto) in uscita dalle curve, non perde di efficacia nemmeno quando alziamo il ritmo. 

Il suo sistema di trazione 4Matic è stato sviluppato per le vetture della gamma a trazione posteriore, ovvero con ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno di 45:55. Il peso supplementare della trazione integrale è di soli 70 kg, e l’efficienza è tale che la differenza di consumo della 350 d 4Matic rispetto quella a trazione posteriore è di 0,4 l/100 km.

 

LA TRAZIONE 4MATIC SULLE COMPATTE

Giunti a destinazione abbiamo provato su una pista di ghiaccio la piccola di Affelbach dotata del motore 2.0 litri più potente sul mercato: la A 45 AMG da 381 CV. Il suo sistema di trazione integrale 4Matic è condiviso con tutta la famiglia di compatte di Mercedes (Classe A, Classe B, CLA e GLA) e ha la ripartizione variabile della coppia che passa dall’essere al 100 sull’anteriore ad un 50:50 quando il sistema rileva una perdita di aderenza delle ruote anteriori. La trazione fuori dalle curve è notevole, permette di divertisrsi con accenni di sovrasterzo prontamente recuperati dalla trazione sulle quattro ruote.

La leggerezza delle componenti, il trasferimento della coppia motrice alle sole ruote anteriori nelle normali condizioni di marcia e l'uso dei freni per trasferire la coppia alle ruote con più motricità fanno della trazione integrale 4Matic un esempio di efficienza: sulla Classe A 200 d la differenza di consumo medio nel ciclo combinato di omologazione tra la versione a trazione anteriore e quella 4Matic è di appena 0,4 l/100 km, come nel caso della S 350 d.


LA TRAZIONE 4MATIC SULLE SUV MERCEDES 

Per le SUV della Stella, ovvero GLC, GLE, GLE Coupé GLS la trazione 4Matic adotta un ripartitore di coppia indipendente che distribuisce la forza motrice per il 40% all’anteriore e il 60% al posteriore; con il Pacchetto tecnico Offroad previsto come optional si ha a disposizione un bloccaggio del differenziale al 100%.

Sulla Mercedes Classe G, la fuoristrada con oltre 35 anni di storia (e la più potente al mondo nella versione 65 AMG), c’è il sistema di trazione integrale 4Matic più sofisticato della gamma: è l’unico con un convertitore di coppia e tre bloccaggi dei differenziali al 100%. La ripartizione della coppia è 50:50 e il sistema di gestione elettronica trasferisce la forza motrice alle ruote che hanno maggiore trazione.