Abbiamo provato la nuova GLC, SUV di classe media di Mercedes-Benz – l’equivalente della Classe C, per intenderci, con la quale condivide il nuovo telaio modulare – disponibile al lancio in tre versioni, di cui due a gasolio con motore 2.2 4 cilindri e una a benzina, e a breve anche con un powertrain ibrido da 211 + 116 CV. Di serie su tutte le versioni la trazione integrale 4Matic e il nuovo cambio automatico a 9 rapporti.


Nuovo linguaggio stilistico

È l’erede della GLK, ma in comune con lei non ha nulla, a cominciare dalle linee della carrozzeria: la nuova Mercedes GLC presenta il family feeling degli ultimi modelli della Stella su base Classe A. Un design più giovane, dai tratti più morbidi, che ha saputo conquistare nuovi clienti provenienti da altri marchi. La forte personalità della “spigolosa” GLK, che noi abbiamo sempre apprezzato, è stato forse un ostacolo al suo successo commerciale.

Passando agli interni, la GLC conferma la bontà del Centro Stile Mercedes di Como: design derivato da quello della Classe C, con bocchette in stile aeronautico, rivestimenti in pelle e plastiche morbide sulla maggior parte delle superfici, sistema di infotainment con touchpad per il controllo del display e un bel volante massiccio  a 3 razze. Se si attinge alla lista degli accessori il lusso aumenta, di pari passo al prezzo finale. Lo spazio nell’abitacolo della GLC, rispetto alla GLK, è sensibilmente superiore, grazie anche ad una lunghezza aumentata di 120 mm e al passo più lungo di 118 mm. La GLC misura 4,69 metri di lunghezza, 1,89 di larghezza e ha un bagagliaio con capacità compresa tra 580 e 1.600 litri.


GLC 220 d 4Matic 9G-tronic

La GLC è più grande della GLK, eppure il peso è inferiore di ben 80 kg grazie all’impiego di materiali leggeri. Come risultato, nella versione d’ingresso con motore 2.2 turbodiesel 4 cilindri da 170 CV e 400 Nm la SUV media della Stella ha un brio inaspettato, confermato dalle prestazioni dichiarate (8,3 secondi nel passaggio da 0 a 100 km/h e 210 km/h di velocità massima), e un consumo ottenuto nel ciclo di omologazione di appena 5 l/100 km. La GLC 250 d 4Matic eroga 204 CV e abbassa il tempo richiesto per lo 0-100 a soli 7,3 secondi: con meno di 1.000 euro di differenza, vale la pena farci un pensierino, soprattutto in vista delle doti stradali della GLC.

Contribuisce al piacere di guida anche il nuovo cambio automatico a 9 rapporti con doppia frizione 9G-Tronic, rapido e confortevole nei passaggi di marcia, più leggero di 12 kg rispetto al 7G-Tronic di precedente generazione. Ci sono anche i paddles al volante per l’uso in modalità manuale, ma su una vettura come la GLC capiterà rare volte di usarli, anche perché con 9 marce si finisce per stufarsi in fretta.

Di serie sono previste le sospensioni meccaniche selettive, ma in opzione ci sono anche quelle pneumatiche a controllo elettronico (2.300 euro, di serie su allestimento Premium) che consentono di avere un feeling di guida sportivo oppure il massimo del confort, in base alla modalità di guida selezionata tra Eco, Comfort, Sport, Sport+ (abbassa l’assetto di 20 mm) e Individual.


Valida anche in fuoristrada

A guardarla, con quella linea filante, non si direbbe, ma la GLC se la cava bene anche in percorsi off-road. Non parliamo ovviamente di percorsi estremi, ma con il Pacchetto Tecnico Offroad (719 euro) è disponibile una modalità di guida che alza l’assetto di 20 mm per superare ostacoli che con ogni probabilità nessuno dei proprietari della GLC oserebbe mai affrontare, mentre in caso di impantanamento l’altezza dal suolo aumenta di ben 50 mm (modalità Disimpegno).


Allestimenti e prezzi della Mercedes GLC

Non esistono allestimenti “poveri” in gamma: anche quello d’ingresso Executive offre di serie, tra gli altri, cerchi in lega da 17”, volante multifunzione in pelle, fari alogeni con luci diurne a LED e assetto Agility Control; c’è poi l’allestimento Business (+ 1.590 euro) che aggiunge navigatore GPS Garmin e sistema Park Assist con Parktronic; l'allestimento Sport (+ 3.300 euro) aggiunge cerchi in lega da 18”, fari Full LED, inserti in “nero pianoforte”; al top i due allestimenti Premium ed Exclusive (+5.000 euro): il primo punta sulla sportività, il secondo sull’eleganza e il lusso.

Prezzi a partire da 47.940 euro per la GLC 220 d 4Matic e 48.790 per la GLC 250 d 4Matic. Per i (pochi) clienti che preferiscono il motore a benzina c’è la GLC 250 4Matic con prezzi a partire da 48.550 euro.