Adesso la Fiat Tipo è disponibile anche nelle varianti con carrozzeria 5 porte (hatchback) e Station Wagon. La prima sarà esposta nelle concessionarie il 14 e il 15 maggio in occasione del Porte Aperte, la seconda arriverà a settembre. La gamma Fiat Tipo al completo è la risposta del gruppo FCA alle esigenze delle famiglie che vogliono spendere bene i loro soldi. Per un’auto funzionale, ma senza rinunce.
 

PREZZO PROMOZINALE DA 12.750 EURO

Il rapporto qualità/prezzo è senz’altro uno dei punti forti della nuova Fiat Tipo. Che non è un’auto low cost, e non lesina sulla dotazione di serie.  Con la promozione del lancio si parte da soli 12.750 euro per la 5 porte 1.4 da 95 CV, solo nel caso in cui si finanzi l’importo, in caso contrario il prezzo è di 13.750 euro a fronte dei 15.900 euro del listino. Sempre pochi, anche perché non si tratta di uno specchietto per le allodole: la dotazione di serie è completa anche nell’allestimento base Easy, che comprende climatizzatore manuale, sistema multimediale UConnect con radio e Bluetooth, sensori di parcheggio, e cerchi in lega da 16”.

La Fiat Tipo 1.3 Multijet da 95 CV parte da un prezzo di 18.900 euro nell’allestimento Easy, mentre in quello più ricco "Lounge" sale a 20.300 euro. L’allestimento Lounge aggiunge alla Tipo climatizzatore automatico, cruise control, luci diurne a LED, schermo capacitivo da 7”, rivestimenti in pelle per volante e pomello del cambio, dettagli cromati, e cerchi in lega da 17”.

La top di gamma è la Tipo 1.6 Multijet da 120 CV Business, in listino a 22.000 euro, 500 in più della Tipo 1.6 Multijet Lounge. L’allestimento Business è pensato per le flotte, e rispetto alla Lounge aggiunge il navigatore GPS servizi LIVE e il Pach Safety Plus che include il sistema di frenata automatica (Full Brake Control) e il Cruise Control adattivo. I cerchi in lega, invece, sono da 16”.


ECONOMICA SÌ, MA BEN FATTA

Il prezzo d’attacco basso, soprattutto con le promozioni del lancio, non devono far pensare che la Tipo sia un’auto low cost. Certo, le finiture non sono al livello dei modelli premium, che hanno però un prezzo nettamente diverso, ma tutto sommato non ci si può proprio lamentare né dell’assemblaggio né dei materiali. 

L’abitacolo è accogliente, soprattutto se la Tipo in questione è la Lounge, la più curata, equipaggiata con lo schermo touch in alta definizione da 7”. E lo spazio abbonda sia per i passeggeri - in quattro si sta molto comodi, in cinque ci si stringe un po’ - sia per i bagagli, con una capacità da record di 440 litri per la Tipo 5 porte, che ha una soglia d’accesso piuttosto alta, e 550 litri per la Tipo Station Wagon, privo di gradini e dotato di due vani laterali, oltre che di un fondo che si può posizionare facilmente con una sola mano a metà altezza.

Tornando alla versatilità della Fiat Tipo, siamo a livelli eccellenti nel segmento sia grazie al passo lungo e gli sbalzi ridotti, sia alla sua silhouette tradizionale e non rastremata, che non le darà un tono da sportiva, ma si rivela la scelta vincente per offrire un’accesso comodo - aiutato anche dall’apertura delle portiere da record di 80 gradi - e tanto spazio per la testa.
 

LA  TIPO 1.6 MULTIJET 120 CV SU STRADA

La media torinese nella versione 1.6 Multijet da 120 CV è la versione giusta per macinare chilometri, è brillante fin da regimi più bassi (i 320 Nm di coppia arrivano a 1.750 giri) e molto regolare nel funzionamento. I dati relativi al consumo ottenuti nel ciclo combinato di omologazione parlano di oltre 27 km/l e 98 g/km di CO2, un ottimo valore nella categoria che la rendono una perfetta stradista, comoda e poco assetata.

Su strada la nuova Fiat Tipo un’auto facile, con una buona tenuta di strada e uno sterzo morbido alle basse velocità grazie alla funzione City che ha debuttato per la prima volta sulla Punto di seconda generazione. È ben insonorizzata dal rumore e ha un assetto confortevole che digerisce anche l’asfalto rovinato.