La Peugeot 208 è stata rinnovata con un restyling di metà vita: le lievi modifiche hanno riguardato i gruppi ottici anteriori e posteriori. L’utilitaria francese si distingue da tutte le altre per l’i-Cockpit che prevede un volante dal diametro particolarmente ridotto e la strumentazione alta.

Nonostante le dimensioni compatte (è lunga 3,97 metri, meno della precedente 207), la Peugeot 208 offre una buona abitabilità.

PEUGEOT 208, LE VERSIONI A BENZINA

La Peugeot 208, disponibile con carrozzeria a 3 porte e 5 porte, offre un’ampia gamma di versioni a benzina, da 68 a 208 CV di potenza. 

Oltre alla 208 1.0 PureTech 3 cilindri da 68 CV, ideale per l’uso urbano, la gamma a benzina prevede (sempre con motore a 3 cilindri) la 208 1.2 PureTech da 82 CV e la 208 1.2 PureTech Turbo da 110 CV.

PEUGEOT 208 GPL

La Peugeot 208 GPL si basa sulla versione intermedia 1.2 PureTech da 82 CV. Grazie al doppio serbatoio, la 208 GPL ha un’autonomia molto elevata. E nonostante il GPL abbia una resa inferiore rispetto alla benzina - che comporta consumi sensibilmente superiori - il risparmio è assicurato dal costo nettamente inferiore del gas rispetto a quello della benzina.

PEUGEOT 208 DIESEL

La Peugeot 208 diesel monta il motore 1.6 BlueHDi declinato in 3 varianti di potenza: 75 CV, 100 CV e 120 CV. Anche la entry level da 75 CV, grazie ai 230 Nm di coppia, è sufficientemente brillante, mentre la top di gamma da 120 CV ha un brio notevole. Per capirci, scatta da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi.

PEUGEOT 208 GTI

La Peugeot 208 GTi è la compatta sportiva secondo la Casa del Leone. Una piccola bomba ad alte prestazioni che però non sacrifica troppo il comfort. L’erogazione è ben spalmata su tutto l’arco dei giri, gli ammortizzatori non sono molto rigidi l’elevata elasticità di marcia ne fa una vettura adatta all’uso quotidiano. Insomma, una piccola gran turismo. 

La Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport, invece, è la versione più cattiva dell’utilitaria transalpina, ed è disponibile anche con la particolare livrea bi-colore Couper France di grande impatto estetico. L’assetto è più rigido, i rapporti più corti, l’erogazione più appuntita: rispetto alla 208 GTi è meno confortevole, ma offre un’esperienza di guida più eccitante.