La nuova Abarth 595 è la versione sportiva della piccola citycar torinese. La base è quella della nuova Fiat 500, ed è molto apprezzata dagli appassionati dello Scorpione. Sotto il cofano si cela il motore 1.4 T-Jet turbobenzina declinato in diversi livelli di potenza, da 145 a 180 CV. La gamma si articola in tre versioni, tutte con il nuovo differenziale autobloccante meccanico che migliora la motricità in uscita dalle curve: una delle grandi novità della nuova 595 Abarth.

La Abarth 595 1.4 Turbo T-Jet da 145 CV e 206 Nm è la versione entry level, raggiunge la velocità massima di 210 km/h e scatta da 0 a 100 in 7,8 secondi. Il suo rapporto peso/potenza è di 7,1 kg per ogni CV, e nell’abitacolo è presente - come sulla nuova Fiat 500 - il nuovo schermo TFT a colori da 7 pollici.

Al secondo step troviamo la Abarth 595 Turbo T-Jet Turismo da 165 Cv e 165 Nm che monta la turbina Garret1446. Il rapporto peso/potenza passa a 6,3 kg/CV, le prestazioni salgono: 218 km/h di velocità massima, 7,3 secondi nello scatto da 0 a 100. Anche l’estetica e gli interni sono dedicati a questo modello specifico.

Al top della gamma c’è la più potente Abarth 595 Turbo Turbo T-Jet Competizione da 180 CV e 250 Nm, con un rapporto peso potenza di 5,9 kg/CV. Questo modello, che vanta dei nuovi cerchi da 17 pollici più leggeri del 7% e con una superficie ventilante maggiorata di oltre il 50%, raggiunge i 225 km/h di velocità massima e impiega 6,7 secondi nell’accelerazione da 0 a 100 km/h.

L’abitacolo della Abarth 595 Competizione si caratterizza per i sedili sedili a guscio "Abarth Corsa by Sabelt”, mentre l’impianto frenante maggiorato Brembo con pinze fisse in alluminio a 4 pistoncini assicura grandi performance anche in frenata.

Il cambio è manuale per tutte e tre le versioni, ma con un sovrapprezzo di 1.600 euro è possibile optare per il sequenziale robotizzato. Chi ama il rombo del motore può optare per lo scarico sportivo Record Monza.