Volvo presenta le novità per la V40 my 2014, che diventa più ecologica e più tecnologica. Disponibile anche una nuova motorizzazione entry level denominata T2, con iniezione diretta di benzina e consumi nell’ordine dei 5,3 l/100 km, e la variante a trazione integrale per la V40 Cross Country anche nella motorizzazione T4 da 180 cv.
 

V40 D2: più parca e più pulita

Con la V40 my 2014 la V40 D2 è ancora più parca nei consumi, con un dato dichiarato nell’uso misto di soli 3,4 l/100 km nella versione con cambio amnuale. Oltre 29,4 km/l, contro i 27,8 km/l della versione precedente, con una valore di emissioni di CO2 pari a 88 g/km. Lo stesso propulsore sulla V40 Cross Country fa registrare un consumo di 3,8 l/100 km ed emissioni di 99 g/km, mentre le rispettive versioni dotate del cambio automatico hanno un consumo medio di 3,9 e 4,1 l/100 km.


Debutta la V40 T2 

Ad arricchire la gamma della Volvo V40 arriva la versione T2, che si posiziona come versione d’ingresso con motorizzazione a benzina. La V40 T2 è dotata di un 1.6 litri a iniezione diretta che sviluppa 120 cv di potenza e 240 Nm di coppia. La V40 T2 ha un consumo medio di 5,3 l/100 km ed emette 124 g/km di CO2.
Per quanto riguarda la Volvo Cross Country, è ora possibile avere la trazione integrale anche nella versione T4 da 180 cv, oltre che con la top di gamma V40 Cross Country T5 da 254 cv.


Infotaiment: in listino il nuovo Sensus Connected Touch

La Volvo V40 my 2014 potrà essere arricchita col nuovo Sensus Connected Touch, sistema d’intrattenimento con display touch screen da 7” che consente di disporre della connessione internet in auto con le funzioni di Google Map, Google Search, navigatore GPS Embedded Connected 3D e streaming musicale offerto da Spotify, che permette di trovare il brano desiderato semplicemente nominandone il titolo.