Tra gli innovativi sistemi di sicurezza sviluppati da Volvo, nel corso del Salone di Ginevra 2013 è stato presentato il Pedestrian & Cyclist Detection. Si tratta di un sistema in grado di rilevare la presenza di ciclisti che sterzano improvvisamente davanti all’auto, e di azionare automaticamente i freni al fine di evitare o comunque diminuire l’entità dell’impatto.


Pedoni e ciclisti al sicuro

Il Pedestrian & Cyclist Detection è un’estensione del sistema di rilevamento e frenata automatica in grado di rilevare sia la presenza di pedoni sia quella di ciclisti che si trovano pericolosamente vicini alla vettura in marcia. Un sistema sviluppato per ridurre drasticamente questa tipologia di incidenti: basti pensare che in circa il 50% degli incidenti mortali di ciclisti è coinvolta un’automobile.


Un sistema di radar e telecamera

Il Pedestrian and Cyclist Detection funziona attraverso un’unità radar situata nella griglia anteriore, che rileva gli oggetti che si trovano davanti alla vettura e ne determina la distanza, una telecamera davanti allo specchietto retrovisore interno, che attraverso la “lettura” della sagoma individua l’oggetto, e una centralina di controllo che monitora in maniera costante il contesto di traffico. Se il sistema rileva un oggetto (che può essere un pedone, un ciclista, ma anche un altro veicolo) entra in funzione automaticamente il sistema frenante della vettura. Naturalmente più la velocità di marcia della vettura è elevata più aumenta il rischio di impatto e di lesioni gravi.


Disponibile su tutta la gamma Volvo da maggio 2013

Il sistema Pedestrian & Cyclist Detection sarà disponibile su tutta la gamma Volvo a partire dalla metà del mese di maggio.