Toyota svela la Ft-86 Open Concept, versione scoperta basata sulla GT-86 che sarà presentata tra pochi giorni al Salone di Ginevra 2013 assieme ad altre novità del brand giapponese. La spider a motore anteriore e trazione posteriore mantiene l’impostazione dell’abitacolo 2+2, mentre la capotte è realizzata in un tessuto multi-strato con il vetro posteriore in cristallo.


Caratteristiche tecniche

Restano invariate rispetto alla GT-86 le caratteristiche tecniche, dato che la Toyota FT-86 Open Concept monta lo stesso 2.0 litri 4 cilindri boxer da 100 cv/litro abbinato al cambio manuale a 6 rapporti oppure, in opzione, all’automatico in grado di passare da un rapporto all’altro in soli 0,2 secondi. Non cambia neppure il telaio, che prevede l’assale McPherson all’anteriore e il doppio braccio oscillante al posteriore. Una soluzione che predilige la reattività della vettura, coadiuvata anche dallo sterzo elettrico con un rapporto di demoltiplicazione in linea con quello delle auto da corsa. Il peso della FT-86 Open Concept è di soli 1.257 chilogrammi, con un rapporto peso potenza di circa 160 cv/tonnellata.


Telaio: l’obiettivo è mantenere la rigidità e il bilanciamento

Trattandosi ancora di un prototipo, gli ingegneri Toyota stanno ancora lavorando su come perfezionare la rigidità strutturale e il bilanciamento della FT-86 Open Concept, caratteristiche che non dovrebbero creare grossi problemi dato che la GT-86 è stata pensata sin dalla sua nascita tenendo a mente anche lo sviluppo della versione aperta. Inoltre il tetto in tela garantisce un abbassamento del baricentro della vettura, influendo positivamente sulle doti di handling.


Sportiva e lussuosa

Sviluppato nella città di Milano, capitale della moda in Italia, il contrasto cromatico tra il bianco ed il Blue Navy utilizzato per la Toyota FT-86 Open Concept vuole esprimere un forte senso di eleganza e sobrietà, creando un’atmosfera sportiva e allo stesso tempo lussuosa all’interno dell’abitacolo.