La maggior parte delle auto nuove segnalano al proprietario ogni quanto fare il tagliando con una spia luminosa nel cruscotto che avvisa il conducente, ma molti si chiedono ancora ogni quanto va fatto il tagliando auto essendoci molte teorie diverse anche tra professionisti del settore.

Il tagliando auto non solo è “obbligatorio” per mantenere valida la garanzia della casa, ma è fortemente consigliato a prescindere dalla garanzia per preservare a lungo l’auto e viaggiare in sicurezza. Infatti, oltre all’importantissimo olio motore, che è forse il fattore che più incide su ogni quanto fare il tagliando, vengono fatti diversi controlli per verificare l’efficienza dell’auto.

Il tagliando auto dovrebbe essere fatto seguendo le indicazioni riportate sul libretto di uso e manutenzione della casa automobilistica, perché la frequenza con cui fare il tagliando può variare dal tipo di motore, di alimentazione e di altre caratteristiche dell’auto. Il range del chilometraggio per il tagliando auto è tra i 15.000 e i 30.000, ma le auto più moderne possono arrivare a prevedere un tagliando ogni 35.000 km, come nel caso dell’Alfa Mito turbodiesel. Viene però sempre precisato che il tagliando deve essere fatto ogni tot chilometri oppure ogni anno, a prescindere del chilometraggio percorso. Diffidare invece chi sostiene di fare il tagliando auto ogni 5.000 o 10.000 km, perché con i motori e gli oli utilizzati attualmente sarebbe solo un costo inutile.

Ci sono casi però in cui il tagliando auto potrebbe essere anticipato, ad esempio se si parte per un lungo viaggio e si è vicini al chilometraggio massimo, oppure se si utilizza l’auto prevalentemente in condizioni gravose, tipo per il trasporto di cose, l’utilizzo in pista, in luoghi polverosi ecc.

Inoltre, come alcuni possessori di auto turbodiesel ben sanno, le auto con PDF (filtro antiparticolato) potrebbero aver bisogno di fare il cambio dell’olio prima della scadenza prescritta dal libretto di uso e manutenzione, soprattutto se l’auto è utilizzata per brevi tragitti e non raggiunge spesso la temperatura ottimale d’esercizio. Il PDF infatti diluisce l’olio motore contaminandolo con del gasolio, creando talvolta la necessità di cambiare l’olio anche dopo solo poche migliaia di km.

 

Costo tagliando auto

Il costo del tagliando auto dipende dal tipo di tagliando e dall’auto che si possiede. Per un tagliando standard che non prevede interventi straordinari, come ad esempio la sostituzione della cinghia di trasmissione o dei dischi dei freni, ma che prevede la sostituzione dell’olio, di tutti i filtri e la verifica dei livelli dei liquidi, su una utilitaria il costo del tagliando auto così descritto potrebbe costare approssimativamente dai 200 ai 600 euro, ma se si tratta di una sportiva di un marchio blasonato i prezzi si impennano ed il costo del tagliando si alzerebbe fino ad arrivare ad alcune migliaia di euro. Non solo per la qualità dei prodotti utilizzati, ma anche perché il costo orario della manodopera è proporzionata al prestigio della marchio e al costo delle sue auto. Anche all’interno di una stessa autofficina autorizzata possono essere applicate tariffe diverse su due auto diverse ma della stessa marca, ad esempio su un'Audi A3 e su un'Audi RS6 il costo del tagliando auto aumenta fortemente per la seconda sia per la tipologia di interventi, sia per il costo della manodopera applicato. Da tenere presente che, nel corso della vita dell’auto, il costo dei tagliandi dipende anche da ogni quanto sono previsti, perché in 120.000 km un’auto che lo prevede ogni 30.000 dovrà fare 4 tagliandi, un’altra auto che lo prevede ogni 20.000 dovrà farne 6.

 

Fai da te e garanzia

Molti automobilisti non si rivolgono ad autofficine ma prediligono il tagliando auto fai da te. Potrebbe essere vantaggioso perché il costo del tagliando auto si riduce drasticamente, ma è necessario avere un posto dove farlo in sicurezza, gli attrezzi giusti e non aver la presunzione di fare interventi complessi che potrebbero mettere in pericolo la sicurezza dell’auto. Il tagliando auto fai da te è una pratica utilizzata soprattutto dai possessori di auto semplici e non dotate di moderni sistemi elettronici, perché sostituire l’olio in un auto che segnala con una spia sul cruscotto che è giunto il momento di fare il tagliando non farebbe smettere la spia di lampeggiare, ma è necessario l’intervento di un meccanico che collega il tester alla centralina dell’auto. Si ricorda che un tagliando fai da te compromette la garanzia sull’auto anche se svolto a regola d’arte: se volete in ogni caso abbattere il costo del tagliando potete farvi fare un preventivo da officine autorizzate o officine generiche che mantengano valida la garanzia dell’auto e, anche nel caso in cui la garanzia dell’auto fosse scaduta, hanno una responsabilità sugli interventi effettuati su cui c’è una garanzia di un anno che tutela il cliente.