Dopo il debutto in anteprima mondiale al Salone di Tokyo, la nuova Suzuki Ignis viene svelata al Salone di Parigi 2016.

Il nome è stato ripreso da un modello lanciato 16 anni fa, e gli stilemi di questa SUV super compatta (segmento A) riprendono quelli di alcuni modelli del presente (il tetto sospeso della Swift) e del passato (le griglie sul montante C della Cervo).

Lunga appena 3,70 metri proprio come la Panda, fino ad ora l’unica nel segmento disponibile con la trazione 4x4, la Suzuki Ignis ha un’altezza da terra di 18 cm e sbalzi ridotti al minimo. Ne consegue un angolo d’attacco interessante che le permette di superare percorsi sterrati in scioltezza.

La nuova Suzuki Ignis è disponibile sia a trazione anteriore sia 4x4 Allgrip. Il motore è l’1.2 litri 4 cilindri da 90 CV disponibile anche nella variante ibrida con powertrain SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki).

La Suzuki Ignis ibrida, a fronte di una differenza limitata di prezzo (appena 1.000 euro su Baleno), riduce i consumi e consente di accedere ad aree riservate in città. Oltre a offrire la possiblità di parcheggiare gratuitamente sui parcheggi con strisce blu.