Dopo svariati “angoli” di foto rilasciati dalla Casa, arriva tutta intera la nuova SUV Skoda, la Kodiaq; una vettura importante per la Casa ceca, che mira alla conquista di nuovi clienti e nuovi mercati.

 

SICURA, DECISA, MINIMALISTA

Non è difficile intuire quale sia il panale di partenza di questa nuova Skoda Kodiaq: si tratta del pianale modulare trasversale di VW (quello della Tiguan e della Seat Ateca), appositamente modificato per far fronte alle esigenze del marchio. Le linee decise e secche sono moderne e inconfondibilmente Skoda, soprattutto per quanto riguarda il frontale, largo e “piazzato”, caratterizzato dai fari a forma di “C” tipici del marchio. Le fiancate intagliate conferiscono poi un senso di robustezza alla Skoda Kodiaq, robustezza che si ritrova nella coda concava con i gruppi ottici triangolari con tecnologia a LED di serie.


SPAZIO PER TUTTO E TUTTI

La nuova SUV sfrutta ogni cm di spazio a bordo, offrendo un comfort è una versatilità ai vertici della categoria. La nuova Skoda Kodiaq è infatti disponibile anche in configurazione a 7 posti, misura 4.697 mm di lunghezza, 1.882 mm di larghezza e 1.676 mm di altezza (inclusi mancorrenti al tetto) e ben 2.791 mm di passo. Il bagagliaio da 720 litri, poi, è il più grande della sua categoria e arriva fino a 2.065 litri con il divano posteriore abbattuto. A richiesta è disponibile anche il portellone a comando elettrico, azionabile sia tramite un pedale, sia tramite il tasto.
Non è solo lo spazio della Skoda Kodiaq ad essere sfruttato bene, ma anche le masse e il profilo aerodinamico: la vettura pesa solo 1.452 kg (arriva fino a 1.540 nella versione 4X4 TSI) e vanta un coefficiente aerodinamico Cx di 0,33, un valore davvero notevole per una Sport Utility.



INTERNI E TECNOLOGIA

La Skoda Kodiaq sfrutta quindi ogni cm interno, garantendo ampio spazio a tutti i passeggeri. I comandi e la plancia sono di ottima qualità (si vede lo zampino Volkswagen) e sono disponibili diverse varianti di volanti (anche con corona riscaldabile), oltre al Climatronic trizona disponibile a richiesta, i sedili anteriori riscaldabili e refrigerabili (anche con funzione memory) e il divano posteriore abbattibile in rapporto 60:40.
La Skoda Kodiaq naturalmente è provvista delle soluzione tecnologiche all’ultimo grido per quanto riguarda sicurezza e connettività. La lista è davvero lunga: Parking Distance Control con funzione frenante fornisce supporto durante le manovre di parcheggio, Area View: grazie all’obiettivo grandangolare delle telecamere ambiente, cruise control adattativo, frenata d’emergenza city fino a 34 km/h con traffic Jam assist, Lane Assist, Blind Spot Detect e Rear Traffic Alert e sistema di mantenimento della corsia.
Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLinkTM per quanto riguarda la connettività, e il nuovo sistema Driver Alert che rileva eventuali segni di stanchezza del conducente e lo invita a fare una pausa.



MOTORIZZAZIONI

La nuova Skoda Kodiaq è equipaggiata con cinque gruppi propulsori. I due Diesel sono entrambi 2.0 TDI con due diversi livelli di potenza: il 150 CV con 340 Nm di coppia (5,l 100 km e 131 g/CO2) e il 190 CV di potenza con 400 Nm di coppia che passa da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi e raggiunge i 210 km/h di velocità massima.

La gamma di propulsori a benzina invece si divide in due 1.4 TSI e un 2.0 TSI. Il 1.4 TSi base produce 125 CV e 200 Nm di coppia (6 l/100 km, a fronte di 140 g/km di CO2) mentre la versione più potente eroga 150 CV e 250 Nm di coppia, con la possibilità di disattivare fino a due dei quattro cilindri quando non serve potenza. Il top di gamma 2.0 TSI, invece, eroga 180 CV e 320 Nm di coppia.
Per la Skoda Kodiaq è disponibile il cambio manuale a sei rapporti, il DSG a sei rapporti e anche il nuovo DSG a sette rapporti, quest’ultimo una novità assoluta per Skoda. Le due motorizzazioni top di gamma,  il TDI 190 CV (140 kW) e il TSI 180 CV (132 kW), infatti sono equipaggiate con il cambio DSG a 7 rapporti e trazione integrale.