Dopo averne svelato i motori e i dati tecnici del nuovo modello, che sarà presentato in anteprima il 18 novembre presso gli stabilimenti produttivi di Oxford, Mini presenta i sistemi di aiuto alla guida e di infotainment che utilizzano il networking intelligente per lo scambio di informazioni tra il guidatore, l’auto e il modo esterno.

Tre le novità della nuova Mini troviamo l’head-up display a colori, che proietta sul parabrezza le informazioni relative alla velocità del veicolo e alla navigazione, oltre ai limiti di velocità della strada che si sta percorrendo e la segnaletica stradale relativa al divieto di sorpasso (come si può notare dalla fotogallery).

Le altre funzioni Drive Assist sono: controllo della velocità adattivo basato su video, in grado di mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede; sistema di avvertimento in caso di pericolo di collisione e della presenza di un pedone, coadiuvato dal sistema city braking che aziona automaticamente i freni se necessario; funzione Mini Parking Assist per la ricerca di un parcheggio e per fornire un aiuto nelle manovre grazie alla presenza della videocamera posteriore; anabbaglianti automatici, che permettono di avere la massima visibilità nella guida notturna senza la preoccupazione di infastidire i veicoli che provengono dalla direzione opposta.