Approderà sul mercato nel 2012 la nuova utilitaria elettrica Renault, la Zoe. Si tratta di una compatta 5 porte con dimensioni vicine a quelle della Clio, è dotata di un motore elettrico da 88 cv e batterie agli ioni di litio da 22 kWh e sarà commercializzata con la formula utilizzata per la Renault Twizy: l’auto viene acquistata e le batterie noleggiate.

Un’altra auto elettrica dopo la Twizy, anche se in questo caso ci troviamo davanti ad una vera e propria auto a 5 posti e con un bagagliaio adatto allo shopping di una famiglia. La Renault Zoe infatti è lunga  oltre 4 metri e larga 1,73 e il suo motore elettrico da 88 cv e 220 Nm di coppia offre prestazioni interessanti, con una velocità massima dichiarata di 135 km/h, le emissioni inquinanti sono pari a zero e di conseguenza non vi sono limitazioni durante i blocchi del traffico in città.

Ed è proprio per l’uso cittadino che la Renault Zoe è nata, perché la sua autonomia dichiarata di 210 km e un tempo di ricarica di 9 ore non ne fanno un’auto adeguata ai lunghi spostamenti. Oltretutto l’autonomia dipende dalle condizioni di utilizzo e dalla temperatura esterna, quindi potrebbe essere anche inferiore a quella dichiarata. Sarebbe meno un problema se fossero più diffuse le colonnine di carica rapida, con le quali la Renault Zoe sarebbe carica in una sola ora, ma ad oggi non ci si può fare affidamento.

Il prezzo della Renault Zoe è di 21.650 euro batterie escluse, che vengono offerte a noleggio con un canone mensile di 79 euro per 36 mesi e una percorrenza di 12.500 km all’anno, per un costo totale annuo di 948 euro. Il prezzo del noleggio comprende anche l’assistenza in caso di guasto e la sostituzione delle batterie dopo 5.000 cicli di ricarica o comunque quando hanno perso oltre il 20% della loro efficienza iniziale.