Non è un errore di ortografia, si scrive proprio così. Renault Kaptur con la K, così si chiama la crossover francese a trazione integrale pensata per il mercato Russo. La B-SUV francese è stata riadattata e ingrandita per le esigenze del mercato, mentre la trazione integrale serve per fronte alle condizioni climatiche.
Il design della vettura è stato un po’ “pompato” per renderla visivamente più muscolosa. Il frontale della Renault Kaptur sfoggia una losanga verticale su fondo nero brillante, mentre lil paraurti anteriore è stato reso più esteticamente più “robusto”.

 

PIù GROSSA E PRONTA A TUTTO

La Renault Kaptur, rispetto alla sorella europea, è molto più da fuoristrada e meno urban crossover: gli angoli d’attacco sono di 20 gradi e quelli di fuga di 31, mentre l’altezza da terra è di 204 cm. Anche le dimensioni sono stata adattate: la Kaptur misura 4333 mm di lunghezza, 1813 mm di larghezza e  1613 mm di altezza. La trazione integrale dispone di differenziale centrale bloccabile, mentre per far fronte alle temperature basse l’auto può essere accesa a distanza e sedili e parabrezza sono riscaldabili.

L’abitacolo è stato reso più confortevole: la posizione di guida è più rialzata (risultando la più alta del segmento), mentre il divano posteriore ospita tranquillamente tre persone adulte. Il vano bagagli ha una capienza di 387 litri che diventano 1200 con il divano posteriore ribaltato. Di serie sono disponibili MEDIA NAV con schermo touch da 7 pollici e sistema bluetooth.