Addio tetto in cristallo scorrevole, che ha contraddistinto i modelli Targa dalla 993 in poi: la Porsche 991 Targa è fatta alla vecchia maniera, col roll-bar al posto dei montanti centrali sul quale si poggia il lunotto e un tetto in tela apribile che finisce dietro i sedili posteriori con un movimento scenografico che prevede il sollevamento del lunotto. Un ritorno alle origini, proprio come sulla 911 Targa del 1965. Ad eccezione del meccanismo elettrico che rende tutto più semplice.

 

Porsche 911 Targa 4: il video dell’apertura

 



Solo integrale

La 991 Targa è disponibile in due motorizzazioni entrambe dotate di trazione integrale 4, ed è probabile – come avvenne per la 997 Targa 4 – che non sarà disponibile la versione a trazione posteriore. Come tradizione per i modelli 4, i fianchi sono più larghi e l’aspetto muscoloso si unisce alla raffinatezza dell’iconico delle versioni Targa.


911 Targa 4

Il motore a sbalzo della 911 targa 4 è il 3.4 litri Boxer da 350 CV, che le permette di raggiungere i 282 km/h di velocità massima e di accelerare da 0-100 km/h in 4,8 secondi. I consumi medi dichiarati dalla Casa oscillano tra gli 8,7 e i 9,5 l/100 km a seconda che si opti rispettivamente per il cambio automatico doppia frizione PDK a 8 rapporti o per il manuale a 7 rapporti.


911 Targa 4S

La più potente 911 Targa 4S monta il 3.8 litri Boxer da 400 CV, che le permette di raggiungere i 292 km/h di velocità massima e di coprire lo scatto da 0-100 km/h in 4,4 secondi. Il consumo medio nel ciclo combinato è 9,2 l/100 km col PDK di 10 l/100 km col manuale.


Prezzi di listino in Germania

Il lancio sul mercato è previsto nel maggio 2014. I prezzi di listino in Germania partono da 109.38 euro per la 991 Targa 4 e da 124.094 euro per la 911 Targa 4S.