Una berlina a 5 porte elegante, muscolosa e sportiva: la Peugeot Exalt, concept car svelata al Salone di Pechino che vedremo anche al prossimo Salone di Parigi, rende omaggio all’arte dell’automobile francese degli anni '20 e '30 e prefigura lo stile delle Peugeot del futuro.

La sua lunghezza raggiunge i 4,7 metri e la sua altezza si ferma a 1,31 metri: le linee allungate e dinamiche accentuate dalla linea di cintura alta e dal parabrezza inclinato, oltre che dai grossi cerchi  da 20”, ne fanno una coupé a quattro porte accattivante. L’elevata efficienza aerodinamica della Exalt (SCx di appena 0,6) è stata ottenuta grazie anche al rivestimento di Shark Skin nella parte posteriore (un materiale derivato dal biomimetismo) insieme all’estrattore posteriore, alla curvatura del padiglione e ai retrovisori profilati.

La Peugeot Exalt pesa 1.700 kg ed è spinta da una catena di trazione Hybrid4 plug-in da 340 CV con trazione integrale. Il propulsore è formato da un motore turbobenzina 1.6 THP da 270 CV (quello della RCZ R, per capirci) associato ad un motore elettrico da 50 kW integrato nel retrotreno a bracci multipli. Il cambio è automatico a 6 rapporti.

Il motore elettrico della Exalt si ricarica durante la frenata trasformando l’energia cinetica della coppia di resistenza al motore in elettricità. In ogni caso è il guidatore che può scegliere se utilizzare esclusivamente il motore elettrico per spostarsi, quello a benzina oppure entrambi.