Presentato per la prima volta nel 1980 come sostituto dell’Estafette, Renault Trafic ha venduto da allora 1,6 milioni di unità. Il nuovo modello è stato rivisto nel look e dispone di una nuova gamma di motori derivati dal 1.6 dCi di ultima generazione.


I cambiamenti esterni

Più dinamico e caratterizzato da linee più tese, il nuovo Renault Trafic cambia soprattutto nel frontale, che ospita il logo ingrandito in posizione verticale come gli ultimi modelli della Casa francese. Nuovi anche i gruppi ottici, dalla forma più allungata, mentre il parabrezza più inclinato presenta un netto distacco dal cofano motore.


Due versioni del 1.6 dCi

Il nuovo Renault Trafic monta il 1.6 dCi (R9M) disponibile in due varianti: con turbina singola a geometria variabile, che consente una riduzione dei consumi di oltre 1 l/100 km, e Twin-Turbo che permette di scendere sotto i 6,0 l/100 km. Entrambe le versioni offrono una coppia più elevata ai bassi regimi garantendo migliori prestazioni in ripresa e accelerazione.


270 versioni di Trafic

La gamma si articola in due altezze, due lunghezze, versione furgone, furgone con doppia cabina, pianale cabinato e trasporto passeggeri, per un totale di 270 versioni.