Jeep rinnova completamente il Cherokee, un classico nel segmento dei fuoristrada. Con il nuovo modello il Marchio americano fissa nuovi standard nella categoria con tre nuovi sistemi di trazione integrale, un nuovo sistema di gestione della trazione, nuovi motori - per ora solamente a benzina - e contenuti tecnologici di ultima generazione. Profondamente cambiato anche il design, imponente, aerodinamico e futuristico.


Doti off-road in primo piano

Sebbene l’aspetto del nuovo Cherokee sia più da crossover stradista che da fuoristrada duro e puro,  la sua anima rimane votata all’off-road. Intendiamoci, il comfort e le prestazioni su strada sono state tenute in grande considerazione durante lo sviluppo del nuovo Cherokee, ma non per questo sono state messe in secondo piano le sue capacità in fuoristrada, più che mai esaltate su questo modello.
Il nuovo Cherokee dispone di un sistema di trazione integrale che disconnette completamente l’asse posteriore: in questo modo la vettura si muove solamente con la sola trazione anteriore, e quando le condizioni lo richiedono si innesta automaticamente e in modo fluido la trazione su tutte e quattro le ruote. Con l’Active Drive II la Cherokee ha l’assetto rialzato e le marce ridotte, mentre con l’Active Drive Rock è presente anche un differenziale autobloccante sull’asse posteriore.  A gestire tutti i sistemi 4x4 è il dispositivo Select-Terrain, che consente di selezionare tra cinque modalità disponibili: Auto, Snow, Sport, Sand/Mud e Rock.


Motorizzazioni

Al debutto il nuovo Jeep Cherokee sarà disponibile con due motorizzazioni a benzina abbinate ad un cambio automatico a 9 rapporti: il 2.4 Multi Air 2 da 184 cv e 232 Nm, che consente di percorrere 13,1 km/l in autostrada - con un miglioramento superiore al 45% rispetto al modello precedente -, e il nuovo 3.2 V6 Pentastar da 271 cv e 316 Nm.


Tecnologica

Il nuovo Jeep Cherokee si presenta completamente rinnovato anche negli interni, più armoniosi e curati rispetto a quelli del Cherokee precedente. Sulla consolle centrale spicca il display touch screen da 5” oppure, opzionale, da 8,4”, con il sistema Uconnect che permette di controllare le funzionalità elettroniche della vettura.
Al centro della strumentazione è presente un altro display da 3,5” o da 7” che fornisce le informazioni della vettura nel formato scelto dal guidatore.