E’ pronta al debutto la sesta generazione di Fiat Ducato, il furgone che ha venduto 2,6 milioni di unità dal suo lancio nel 1981. Il nuovo modello è stato sviluppato secondo tre linee guida: robustezza/affidabilità, efficienza/bassi costi di gestione e contenuti tecnologici.


Un successo globale

Commercializzato in più di 80 Paesi nel mondo, Nord America incluso con il marchio RAM, Fiat Ducato è un veicolo globale di grande importanza per la crescita di FCA (Fiat Chrysler Automobilies) nel settore dei veicoli commerciali. Il nuovo modello ha uno stile all’avanguardia, caratterizzato da linee dinamiche e funzionali. I nuovi proiettori a LED conferiscono un aspetto accattivante, mentre il paraurti anteriore in 3 parti risponde all’esigenza di ridurre i costi di riparazione in caso di danneggiamento.


Due Multijet, quattro potenze

Quattro le versioni disponibili: Ducato 2.3 Multijet da 115 CV e 280 Nm abbinato ad un cambio manuale a 5 marce, Ducato 2.3 Multijet da 130 CV e 320 Nm con cambio manuale a 6 marce, Ducato 2.3 Multijet da 150 CV e 350 Nm con cambio manuale a 6 marce e Ducato 3.0 Multijet da 180 CV e 400 Nm con cambio manuale a 6 marce. Il nuovo Ducato vanta un peso totale a terra fino a 4,4 tonnellate. E’ possibile scegliere tra 4 differenti lunghezze e 3 altezze per i furgoni e 6 lunghezze per i cabinati.


La dotazione

Gli allestimenti Classic, Tecno e Lounge corrispondono a tre ambienti interni. Il nuovo Ducato è equipaggiato con nuovi sedili che mantengono un alto livello di comfort e con un nuovo porta-bicchieri integrato nella console centrale. Al centro della plancia debutta per la prima volta nel segmento un Supporto Multifunzionale utilizzabile con smartphone, tablet e block notes. Fanno parte della dotazione tecnologica di serie il lettore MP3 e la tecnologia Bluetooth e, in base agli allestimenti anche il display touch screen da 5” con navigatore e telecamera posteriore per la retromarcia.


I sistemi di ausilio alla guida

Su tutte le versioni è disponibile a richiesta il cambio automatico Comfort Matic mentre di serie viene offerto il controllo elettronico della stabilità ESC con sistema anti-ribaltamento, il sistema di riconoscimento del carico LAC, il sistema antislittamento ASR, il sistema di assistenza elettronica alla frenata EBA e l’Hill Holder per le partenze in salita. Una ricca dotazione di sicurezza attiva che può essere integrata con il Traction+ con Hill Descend Control, il sistema di superamento del la corsia e il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale.