Ssangyonh Korando si rinnova: il nuovo modello ha un nuovo look che si differenzia dal precedente per la griglia del radiatore più sottile di colore nero, per i nuovi fari con luci diurne a LED e per i nuovi cerchi in lega da 16” e da 18” con “taglio a diamante”. Gli interni sono stati rivisti con una nuova plancia realizzata con plastiche morbide al tatto e con inserti di wengé di colore naturale, mentre la gamma dei colori per la carrozzeria si arricchisce con quattro nuove tinte: Cosmic Blue, Pearl White, Sunrise Red e Carbonic Grey.


Quattro motorizzazioni

La nuova Korando è offerta in due varianti a gasolio, una a benzina e una con doppia alimentazione benzina/GPL. Le due versioni diesel montano un 2.0 litri 4 cilindri, la meno potente eroga 149 CV mentre quella di punta 175, entrambe con una coppia massima di 360 Nm. La Korando a benzina con variatore di fase eroga 149 CV e 197 Nm, stessi valori della Korando GPL equipaggiata con un impianto BRC con status di “impianto di fabbrica”. Oltre al manuale a 6 rapporti è disponibile in opzione un cambio automatico utilizzabile anche nella modalità manuale attraverso i comandi dietro il volante.


Trazione anteriore o integrale

La trazione integrale della nuova Korando, in condizioni di guida normali, ripartisce la coppia al 75% sulle ruote anteriori e il restante 25% su quelle posteriori. La percentuale varia automaticamente in base alle esigenze di guida, in modo da garantire alti livelli di trazione e di stabilità. Per la guida in fuoristrada su fondi a bassa aderenza c’è anche la modalità “Lock Mode”, che resta inserita fino alla velocità di 40 km/h. La nuova Korando ha un’altezza da terra di 180 mm, un angolo di attacco di 22,6 gradi, un angolo di uscita di 28,3 gradi e un angolo di dosso pari a 18,7 gradi.


I sistemi di sicurezza

La Korando è dotata di 6 airbag, di un sistema di ritenuta che impedisce agli occupanti di essere proiettati fuori dall’auto in caso di ribaltamento e di poggiatesta attivi. Fanno inoltre parte della dotazione il sistema antiribaltamento (ARP), il sistema per le partenze in salita HSA), il controllo della stabilità elettronico e il sistema di frenata assistita (BAS).