Seat presenta la nuova Alhambra: la monovolume spaziosa si rinnova con  nuovi motori diesel Euro 6, anche con trazione 4x4, un sistema d’infotainment di ultima generazione e nuovi sistemi di assistenza alla guida. L’arrivo in Italia della nuova Seat Alhambra è previsto a settembre.


Motori diesel più efficienti, anche 4x4

Tre le versioni diesel della nuova Seat Alhambra, tra cui quelle 2.0 TDI con potenza di potenza 115 e 150 CV che hanno fatto registrare nel ciclo combinato di omologazione un consumo medio di appena  4,9 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 130 g/km, a cui si aggiunge la potente versione 2.0 TDI da 184 CV.
Chi desidera la trazione 4x4 può ora contare sulla Alhambra 2.0 TDI 150 CV 4DRIVE e per tutte ad eccezione della Alhambra 2.0 TDI 115 CV, ovvero la versione d’ingresso, è disponibile il cambio automatico a doppia frizione DSG di nuova generazione che permette di risparmiare carburante grazie ad un sistema di “veleggiamento” che permette di procedere senza inerzia quando viene rilasciato il pedale dell’acceleratore.


Più tecnologica

Su nuova Seat Alhambra debutta il nuovo sistema di infotainment con display touchscreen da 6,5” ad alta risoluzione con processore più veloce. La dotazione di sicurezza prevede ora il sistema di frenata anticollisione multipla di serie che si attiva nel caso in cui, a seguito di una collisione o incidente, il conducente non fosse in grado di intervenire direttamente azionando il freno: a questo punto si attiva la funzione che esegue in modo automatico la frenata al fine di evitare una seconda collisione.
Per una guida più dinamica e confortevole, la nuova Alhambra è equipaggiata con la regolazione adattiva dell’assetto DCC  che regola le valvole degli ammortizzatori permettendo di adattare le caratteristiche della vettura alle condizioni di guida.