Dell’attuale modello resta soltanto il nome: la nuova Renault Twingo, svelata oggi in anteprima mondiale con uno “strip-tweet” (in altre parole con uno “spogliarello” su twitter con l’hashtag #UndressNewTwingo), condivide la piattaforma con la futura Smart a quattro posti. Quindi, proprio come la piccola tedesca, avrà motore e trazione posteriori. Le informazioni sono ancora poche e saranno svelate poco a poco dalla Casa francese.

La linea è senz’altro più simpatica e sbarazzina dell’ultima versione, pur non essendo così innovativa come quella della prima Twingo. Ma in termini di innovazioni, la nuova Twingo non è seconda a nessuno. O meglio, lei e la “cugina” marchiata Smart non sono seconde a nessuno, essendo le prime auto del segmento con motore e trazione dietro. Una soluzione che porterà notevoli vantaggi in termini di spazio nell’abitacolo senza incidere sulle dimensioni esterne.

Interessante anche il fatto che la nuova Renault Twingo, come si può vedere dall’immagine ufficiale, è dotata per la prima volta di 5 porte. La praticità prima di tutto quindi. Ma senza compromessi in fatto di estetica, dato che le maniglie delle portiere posteriori sono integrate nel montante e praticamente non si notano. Un’altra cosa che balza all’occhio è il grande tetto apribile, presente anche sul primissimo modello degli anni Novanta.

Renault non ha ancora svelato le motorizzazioni per la nuova Twingo, ma senz’altro non mancheranno gli efficienti motori a benzina a 3 e 4 cilindri Tce già utilizzati su alcuni modelli della Casa.