Peugeot ribadisce il suo impegno nel segmento D presentando la nuova 508, che sarà commercializzata in Italia a partire da settembre nelle versioni station wagon e RXH Hybrid 4. La nuova calandra, che integra il Leone Peugeot al centro, richiama le antenate della serie 5.


Nuovi interni con display touch screen

La console centrale della nuova Peugeot 508 ospita un display touch screen da 7” che raggruppa le funzioni del veicolo e riduce il numero dei pulsanti, grazie al quale è stato ricavato anche uno spazio per integrare un nuovo portaoggetti chiuso. Attraverso una chiavetta di connessione internet 3G e un abbonamento annuale si può usufruire del servizio Peugeot Connect Apps che aiuta a trovare parcheggio o stazioni di servizio nelle vicinanze, dà informazioni su traffico e meteo, permette di accedere alla propria rubrica e di leggere informazioni turistiche di Tripadvisor e Guida Michelin. La strumentazione dispone ora di un Head-up display per avere sott'occhio tutte le informazioni principali senza distorgliere lo sguardo dalla strada.


Benzina, diesel e ibrida

Con la nuova 508 la Casa francese inaugura il nuovo motore a benzina 1.6 THP 165 CV S&S – disponibile con un cambio manuale a 6 rapporti o con il uovo automatico a 6 rapporti EAT6 – che sostituisce il primo 1.6 THP da 156 CV e abbassa le emissioni di CO2 portandole da 144 a 129 g/km.
Due le versioni turbodiesel: 508 2.0 BlueHDi 150 CV con cambio manuale (105 g/km di CO2) e 508 BlueHDi 180 CV con cambio automatico (111 g/km).
Non manca la 508 RXH HYbrid4 che abbina il motore termico a gasolio 2.0 HDi da 163 CV (che trasmette la coppia motrice alle ruote anteriori) al motore elettrico da 37 CV (abbinato alle ruote posteriori). Quattro le modalità di guida: ZEV (100% elettrica), 4 ruote motrici, Sport e Auto; molto bassi i consumi ottenuti nel ciclo di omologazione: il valore medio è di 3,3 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 85 g/km.